L’ERBICIDA TRITATUTTO

Alla cascina Salsiccia grande interesse per il nuovo RinskorTM active

Non poteva che avvenire alla Salsiccia: all’incontro tecnico che apre la stagione delle prove in campo Corteva Agriscience, la nuova società nata dalla fusione di Dow AgroSciences e DuPont, ha finalmente presentato RinskorTM active, la novità del diserbo del riso. Alle manifestazioni promosse dall’Ente Nazionale Risi presso l’azienda di Vigevano (Pavia), hanno partecipato più di mille persone che hanno potuto visionare la prova dimostrativa in cui veniva esplicitata l’attività erbicida di RinskorTM active contro le principali infestanti chiave del riso, soprattutto quelle diventate resistenti agli attuali erbicidi.  

La prova è stata condotta su riso in asciutta sulla varietà Barone: diversi programmi di diserbo sono stati messi a confronto e quelli che prevedevano l’utilizzo di RinskorTM active hanno evidenziato il controllo migliore delle malerbe mantenendo sempre una selettività molto buona.

Questo nuovo prodotto era stato presentato alla comunità scientifica in occasione delle giornate fitopatologiche di Chianciano Terme (6-9 Marzo). Il nuovo erbicida “tritatutto” è a base di florpyrauxifen-benzyl ed è usato in post-emergenza, soprattutto per debellare le infestanti “difficili”, cioè alismatacee e giavoni. 

In base alle sperimentazioni condotte nel Sud Europa, Italia compresa – non pone problemi a chi fa semina in asciutta, come pure a chi sceglie la sommersione. Ha un ampio spettro d’azione, poiché include infestanti graminacee, ciperacee, foglie larghe e altre monocotiledomi, a partire, ovviamente, dai giavoni e da altre malerbe resistenti. Nelle prove, è risultato efficace verso Alisma plantagoaquatica, Ammannia coccinea, Bidens spp., Butomus umbellatus, Cyperus difformis, Echinochloa crus-galli, Echinochloa spp., Heteranthera reniformis, Lindernia dubia e Schoenoplectus mucronatus. 

Questo erbicida sistemico –  studiato per adattarsi anche alla tecnologia Clearfield – ha un interessante profilo ambientale, tossicologico ed ecotossicologico ed il suo meccanismo d’azione è estremamente selettivo: ciò si deve al fatto che RinskorTM active appartiene alla famiglia degli arilpicolinati, già utilizzati nei cereali a paglia, ed è attivo anche nei confronti di specie che hanno una resistenza target-site agli erbicidi. Sembra infatti che possa controllare infestanti resistenti agli erbicidi ALS e ACCase, nonché a quinclorac e propanile. Come abbiamo scritto in passato, consentirebbe di controllare parzialmente anche la leptocloa, anche se l’efficacia è particolarmente marcata su foglie larghe e piante acquatiche. A quanto siamo riusciti a sapere, Corteva sta lavorando per rendere questo prodotto disponibile all’uso in Italia dal 2019. Autore: Paolo Accomo

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI