GRANDINE, ECCO COSA FARE

FacebookGoogle+LinkedinTwitterWhatsAppPrintEmail«C’è una mano di grandine sul mio riso!» E’ uno straziante urlo di dolore quello che viene dal Novarese, dove una violenta grandinata oggi ha coperto la pianura e...

sobrero«C’è una mano di grandine sul mio riso!» E’ uno straziante urlo di dolore quello che viene dal Novarese, dove una violenta grandinata oggi ha coperto la pianura e danneggiato i risi seminati in asciutta. E’ successo pochi minuti fa. La richiesta di aiuto è giunta immediatamente a Punto Riso e Marco Sobrero (foto piccola), tecnico Bayer, si incarica di rispondere: «Ovviamente bisogna verificare la situazione specifica del campo, lo stadio del riso, l’intensità della grandinata in quella precisa zona, ma, in termini generali, quando si verificano eventi del genere, con una vera e propria “nevicata” di grandine che copre il campo e produce uno choc termico è necessario lasciare che tutto si asciughi e che il riso si riprenda. Ergo, il riso va asciugato e tenuto in asciutta fino ai primi segnali di ripresa vegetativa ed alla successiva concimazione. Parlo di una concimazione azotata leggera, direi un nitrato. In seguito, se la coltivazione è davvero malconcia e la grandine ha ridotto in poltiglia molte piante, onde evitare gli inevitabili attacchi fungini userei un buon fungicida e procederei a una concimata. Ricordo anche che fino a quando la pianta non riprende completamente l’attività vegetativa non va effettuato il diserbo per non stressarla. Questo, come ho detto, in termini generali». Per ulteriori informazioni e quesiti scrivere a Punto Riso (15.05.2015) Nelle foto di Gianluigi Tronchin la grandine caduta nelle campagne novaresi.

ggg

GRAND

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI