AGEA: NOI ABBIAMO PAGATO

L'Agenzia fa il punto sui pagamenti degli anticipi di domanda unica e dello sviluppo rurale

L’Organismo Pagatore Agea rende noto che nel corrente mese di Novembre ha autorizzato decreti di pagamento nell’ambito del Programma Nazionale di Sviluppo Rurale, per la Misura Assicurativa 17.1, in favore di 21.789 beneficiari che hanno aderito alla misura per le annualità 2015, 2016 e 2017 e per un importo complessivo di euro 49.828.562. Sulla misura assicurativa ad oggi sono stati complessivamente autorizzati sulle tre annualità 2015, 2016 e 2017 oltre 398 milioni di euro. Con gli ultimi due decreti di pagamento autorizzati ieri da Agea è stato superato l’obiettivo di spesa del 31 dicembre 2018, previsto nel Programma Nazionale di Sviluppo Rurale, pari a 363 milioni di euro. Nel mese di Novembre Agea ha anche autorizzato decreti di pagamento nell’ambito dei Programmi Regionali di Sviluppo Rurale per i quali è organismo pagatore, in favore di 41.271 beneficiari per un importo di euro 169.377.977, avviando anche i pagamenti di anticipo sulle domande delle misure a superficie presentate nel 2018. Con tali pagamenti le Regioni Friuli Venezia Giulia e Puglia hanno superato gli obiettivi di spesa del 31 dicembre p.v. previsti dai rispettivi Programmi Regionali. Agea con il finanziamento del decreto n. 8 della Domanda Unica, ha completato il pagamento di anticipi 2018 della PAC che ha riguardato complessivamente oltre 434 mila aziende per oltre 984 milioni di euro.  I pagamenti di anticipo, avviati già dal 18 Ottobre scorso, sono stati articolati nei seguenti decreti di pagamento come rappresentato nella seguente tabella. Aspettiamo di ricevere dati altrettanto positivi e circostanziati dagli organismi pagatori di Piemonte, Lombardia e Veneto, dov’è concentrata la produzione risicola. (HAI LETTO LE NEWS SULLA SICUREZZA DEL RACCOLTO?)

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI