THAI DI QUALITÀ

Iniziativa di Bangkok finalizzata all'esportazione
Il ministero del Commercio thailandese sta pianificando una nuova campagna chiamata “Think Rice: think Thailand”, finalizzata a promuovere l’esportazione di riso di prima qualità, in alternativa ai tradizionali mercati, afferma il vice ministro del commercio Chutima Bunyapraphasara. L’iniziativa dovrebbe prendere il via come progetto pilota nel 2018 per aumentare il volume delle esportazioni di riso di prima scelta per circa 200.000 tonnellate nei giro di sei mesi-un anno. Il riso Thailandese di prima qualità comprende il riso nativo, il riso profumato e il riso colorato come il riso color violetto, che è noto per i suoi specifici benefici per la salute, ha affermato Chutima. “Miriamo a penetrare nuovi mercati con riso di prima qualità, il ministero inizierà la campagna in aree focalizzate, offrendo ai grandi importatori significativi marchi che puntano all’alta qualità”, ha affermato. Dopo aver subito un forte calo delle esportazioni dopo il governo Yingluck qualche anno fa, il mercato del riso thailandese sta iniziando a riprendersi. La Thailandia è uno dei primi tre esportatori al mondo, con vendite all’estero annuali di 9-10 milioni di tonnellate. Sul totale, il 70% è composto da riso di tipo commodity; il restante 30% è formato dall’aromatico hom mali, mentre alcuni tipi speciali come il riceberry costituisconosolo una piccola frazione dell’export. L’esponente governativa ha ribadito che il ministero lavorerà con il ministero dell’Agricoltura per preparare zone ad hoc, per aiutare a controllare la produzione ed evitare l’eccesso di offerta, oltre a creare nuovi canali di marketing e campagne per promuovere il riso tailandese all’estero. Il ministero del commercio prevede anche di rilanciare le vendite di riso da governo a governo (G-to-G), che dovrebbero aumentare sostanzialmente le esportazioni annuali. L’obiettivo del governo è quello di rilanciare i negoziati con alcuni acquirenti tradizionali come la Cina, l’Iran e la Nigeria, che insieme hanno importato 2-3 milioni di tonnellate di riso tailandese all’anno tramite contratti G-to-G. La Thailandia ha esportato quest’anno 10,3 milioni di tonnellate di riso, in aumento del 16,3% su base annua, secondo i dati del ministero del commercio. Si prevede che il paese esporterà 9,5 milioni di tonnellate nel 2018, poiché un baht più forte potrebbe limitare le vendite.
 
Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI