REQUISITI DI GESTIONE NELLA NUOVA PAC

Standard nazionali da garantire per ricevere i pagamenti diretti

La condizionalità resta una parte integrante nella nuova Pac 2021/2027 e sostituisce l’inverdimento e la condizionalità dell’attuale politica agricola comune. Stabilisce – come ha ribadito recentemente la Commissione europea – la linea di base per impegni agricoli più ambiziosi e sostenibili attraverso l’adozione di buone pratiche e norme agricole da parte degli agricoltori. La condizionalità collega il sostegno al reddito (e altri pagamenti basati sull’area e sugli animali) a pratiche e norme agricole rispettose dell’ambiente e del clima note come “Buone condizioni agricole e ambientali” (Gaec) e Requisiti di gestione obbligatori (Smr).

L’obiettivo degli standard

Queste pratiche e standard mirano a fornire un livello più elevato di azione ambientale e climatica. Abbiamo già analizzato i Gaec, ora ci soffermiamo sugli Smr che collegano la Pac a una più ampia legislazione dell’Ue che disciplina l’ambiente, la salute pubblica, la salute degli animali, la salute delle piante e il benessere degli animali.

Aumentano i requisiti

Il numero di Smr nella futura Pac è aumentato e include requisiti per rispettare gli obblighi previsti dalla “Conservazione degli habitat naturali e della direttiva sulla fauna e la flora selvatiche”; “Conservazione della direttiva sugli uccelli selvatici”; “Direttiva sui nitrati”; e elementi sia della “direttiva quadro sulle acque”; e “Direttiva sull’uso sostenibile dei pesticidi”.

Standard nazionali

La condizionalità sarà obbligatoria per entrambi gli Stati membri da attuare e per coloro che ricevono pagamenti diretti da rispettare. Gli Stati membri definiranno uno standard nazionale per ciascuno degli standard Ue (Gaec e Smr), specificando l’implementazione e adattandoli in base alle loro specifiche esigenze e caratteristiche locali (ad esempio suolo, condizioni climatiche e agricole, uso del suolo, rotazione delle colture, agricoltura pratiche e strutture agricole). Il quadro ambientale e climatico del Gaec può essere ulteriormente migliorato definendo ulteriori standard nazionali. Per incoraggiare e premiare gli Stati membri che soddisfano i loro obiettivi di prestazione ambientale e climatica, la Commissione europea offre un premio di rendimento del 5% sulla base dei fondi stanziati dal paese per il 2017. Ma non è tutto, perché la futura Pac include un sistema nuovo e innovativo, noto come “eco-schemi” , per aumentare le azioni nazionali in materia di ambiente e di cura del clima sulla base delle esigenze e delle circostanze locali. (L’ANALISI PROSEGUIRA’ E SI CONCLUDERA’ CON GLI ECO-SCHEMI) Autore: Manuela Indraccolo

Categorie
Non solo riso
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI