PAKISTAN IN CRISI IDRICA

Ritardo della risicoltura nel Sindh. Si perderanno fino a due mesi

L’economia agricola pachistana deve affrontare sfide più difficili nel mezzo di una crisi idrica che sta colpendo la produzione del paese: una congiuntura negativa dal punto di vista meteorologico che ha riguardato dapprima il cotone, e ora sta ora colpendo la piantumazione del riso, ritardandola nel Sindh di 1-2 mesi. Il riso è un raccolto estivo e le temperature più calde sono positive per la crescita. Tuttavia, il ritardo nella piantuazione potrebbe spingere la sua produzione verso ottobre-novembre, un periodo in cui temperature più basse influenzerebbero la produzione. La piantagione di risone è stata rimandata di 1-2 mesi: lo ha confemrato il presidente del consiglio di Sindh Abadgar Abdul Majeed Nizamani a The Express Tribune. I raccolti di Kharif rischiano di soffrire a causa della grave carenza d’acqua Gli agricoltori hanno infatti iniziato la piantumazione da metà giugno, con uno-due mesi di ritardo a causa di una carenza d’acqua. Il riso viene seminato in vivaio per lo più tra marzo-aprile, per poi essere trapiantato entro aprile-maggio. Tuttavia, la scarsa disponibilità di acqua nella prima fase non ha permesso agli agricoltori di iniziare il processo. Il futuro della coltivazione dipende completamente dal quantum e dai tempi della pioggia. Esperti locali stimano che ci sarà una produzione risicola inferiore del 30-40% in questa stagione a causa di questi ritardi. Il riso viene solitamente raccolto intorno a ottobre-novembre. Il ritardo non permetterà che il livello richiesto di temperatura sia disponibile e influenzerebbe la condizioni del raccolto dopo novembre. L’economista di BMA Capital, Muhammad Fawad Khan, ha sottolineato inoltre che “la crisi idrica potrebbe ostacolare ulteriormente la crescita economica nell’anno fiscale 2019”. Secondo le organizzazioni internazionali, il Pakistan dovrebbe affrontare una grave crisi idrica entro il 2025. La crisi potrebbe rallentare la crescita dell’agricoltura, che vale circa un quinto del Pil, anche in quest’anno fiscale.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI