BANDO LUNGO PER I GIOVANI LOMBARDI

Ecco come si partecipa all'assegnazione di incentivi per le nuove aziende dei giovani agricoltori

Possono essere presentate fino al 30 aprile 2019, nei tre rimanenti periodi, le domande per partecipare al nuovo Bando Psr Lombardia dell’Operazione 6.1.01 “Incentivi per la costituzione di nuove aziende agricole da parte di giovani agricoltori”. Il 5 luglio scorso, si è chiuso il primo periodo del bando. Ne rimangono altri tre per presentare le domande: dal 5 luglio 2018 al 18 settembre 2018 (ore 12.00); dal 18 settembre 2018 (ore 12.01) al 10 gennaio 2019 (ore 12.00); dal 10 gennaio 2019 (ore 12.01) al 30 aprile 2019 (ore 12.00). Si tratta della concessione di premio per il primo insediamento in qualità di titolare o legale rappresentante di un’impresa agricola. La dotazione finanziaria complessiva per l’applicazione delle disposizioni attuative pari a € 11.5000.000,00.

Condizioni per partecipare

Essere giovani agricoltori che hanno compiuto 18 anni ma non ancora compiuto i 40; essersi insediati in agricoltura per la prima volta da meno di 24 mesi dalla presentazione della domanda; condurre una azienda agricola con una “Produzione standard” che va da: 12.000 a 200.000 Euro in zona svantaggiata o montana; da 18.000 a 200.000 Euro in altre zone; risultare “agricoltore in attività” entro 18 mesi dalla data di primo insediamento; possedere un’adeguata competenza e conoscenza professionale; possedere l’attestato di qualifica di IAP; presentare un piano aziendale per lo sviluppo dell’attività agricola.

Caratteristiche dell’agevolazione

L’aiuto è concesso sotto forma di premio di primo insediamento ai giovani agricoltori come pagamento forfettario in due rate. L’importo è di: € 30.000 in zone svantaggiate di montagna; € 20.000 in altre zone. (Leggi le istruzioni sul sito della Regione)

Categorie
RisicolturaUncategorized
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI