Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

NUOVI RISI IN AFRICA

da | 13 Set 2021 | Internazionale

Anche l’Africa punta sulla ricerca per affrontare il cambiamento climatico e proporre varietà più resistenti e che possano offrire una maggiore resa in campo. Per questo dieci nuove varietà di sementi – due ibridi di sorgo, quattro ibridi di riso e quattro ibridi di arachide – sono state sviluppate dalla ricerca nigeriana, rilasciate e registrate nel catalogo nazionale delle specie e varietà di piante in Niger, afferma il Coraf, un’organizzazione no profit di ricerca agricola che opera nell’Africa centrale e occidentale.

«Il Niger è un paese saheliano che soffre le conseguenze del cambiamento climatico e per questo è obbligato a orientarsi verso semi resistenti alle modifiche del clima, produttivi e soprattutto con un ciclo breve – ha confermato Garba Yahaya, direttore generale dell’agricoltura del Niger –  È in questo quadro che il Niger ha introdotto queste varietà per rispondere alle sfide delle popolazioni e soddisfare i vincoli ecologici dei nostri diversi agrosistemi ».

Nuove sementi in Africa

Queste nuove sementi dovrebbero essere distribuite ai contadini nei prossimi mesi dallo stato attraverso meccanismi di sostegno, ma anche dal settore privato – le compagnie di sementi – dice Caroline Makamton-Sobghui, un’esperta dl Coraf.

Secondo la Fao, il Niger ha prodotto nel 2019 121.760 tonnellate di risone, 543.951 tonnellate di arachidi non sgusciate e 1,9 milioni di tonnellate di sorgo. Con queste nuove sementi l’Africa affronta la nuova sfida per il sostentamento della sua numerosa popolazione, e punta a diventare sempre più autosufficiente nella produzione di cibo, e di riso in particolare.