Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

NOVITA’ DOMANDA PAC

PAC
Per la Domanda PAC 2023 sono previste importanti novità normative, considerando che entra in vigore la Riforma PAC. Ma andiamo con ordine.
La Riforma ha previsto l’eliminazione del greening e quindi non ci sarà più l’impegno di diversificazione delle colture (presenza di almeno 2 o 3 colture nel piano colturale). Questo è sostituito con l’obbligo di rotazione delle colture (con la norma di Condizionalità BCAA 7). Il 2023 prevede una deroga a questa regola e quindi l’obbligo di rotazione non si applica; gli impegni previsti fino al 2022 in merito al 5% da destinare ad EFA vengono rimodulati (con la norma di Condizionalità BCAA 8). Dal 2023 è previsto l’obbligo di destinare un minimo del 4% ad aree non produttive (compreso il riposo). Tuttavia, anche in questo caso, per il 2023 è prevista una deroga: le superfici a riposo possono essere coltivate (e quindi destinate a fini produttivi), ma non possono essere utilizzate per mais, soia e bosco ceduo a rotazione rapida. (Fonte: Confagricoltura Milano e Lodi)

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio