MAXI SEQUESTRO DI RISO SELENIO BIO A PAVIA

Azione dei Carabinieri con l'atl. Denunciato il titolare dell'azienda

I Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare di Torino (RAC), in provincia di Pavia, in collaborazione con personale della locale Agenzia di Tutela della Salute, hanno sequestrato presso una società agricola 4.000 quintali di risone selenio bio, del valore di circa 250mila euro. La merce era detenuta in cattivo stato di conservazione e sprovvista dei requisiti igienico-sanitari. Denunciato il titolare.  Lo comunica il comando dei Carabinieri per la Tutela Agroalimentare. Nei giorni scorsi sempre i Carabinieri hanno sequestrato 220 tonnellate di risone in un’azienda agricola della provincia di Vercelli. Il titolare della ditta è stato sanzionato per la violazione dei requisiti in materia di igiene per la produzione primaria, con una multa prevista di 1000 euro.

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI