LE COOP SPAGNOLE: ORA L’ETICHETTATURA

Documento delle cooperative iberiche sull'importanza di difendere la risicoltura

I consumatori spagnoli beneficeranno della clausola di salvaguardia «perché con la riduzione delle importazioni si garantisce una maggiore origine del riso prodotto in Spagna e nell’UE, che ha una qualità superiore, con una produzione più sostenibile». Lo sostengono le cooperative agroalimentari spagnole che scrivono a Risoitaliano per sottolineare l’importanza della decisione europea.

La posizione del consiglio di settore

Félix Liviano Presidente del Consiglio settoriale del riso delle cooperative agro-alimentari di Spagna, valorizza quindi la decisione, ma sottolinea anche che «si tratta di una soluzione temporanea, per cui il settore cooperativo continuerà a collaborare con il ministero in altre misure, come la etichettatura dell’origine del riso, che avvantaggia il consumatore che può conoscere l’origine di ciò che mangia; inoltre essa sarebbe anche una misura di protezione per la produzione spagnola di riso. L’etichettatura è il modo per garantire la libera concorrenza e permettere al cliente di scegliere in modo consapevole il riso vuole consumare». La Spagna, con una produzione di riso semigreggio di 826.000 tonnellate, equivalente a 490.000 tonnellate di riso bianco, consuma circa 360.000 tonnellate di riso bianco, di cui 220.000 tonnellate di tipo japonica e 140.000 tonnellate di tipo indica.

«Grazie alla Commissione»

«Le cooperative agro-alimentari della Spagna ringraziano la Commissione europea per la sua decisione» e ricordano che il riso è una coltura di importanza cruciale per la qualità dell’acqua, la lotta contro la salinità del suolo e la preservazione della biodiversità. In Spagna ci sono 78 di riso cooperative, che rappresentano più del 60% del riso che è commercializzato nel Paese. Queste cooperative sono distribuite in sette comunità (Aragón, Andalucía, Cataluña, Extremadura, Navarra, Murcia e Valencia).

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI