LA COLOMBIA ELIMINA I CONTROLLI SUL RISO USA

Nuovo accordo commerciale che rende più facile per gli States esportare nel Paese sudamericano

Il riso americano avrà un accesso più ampio al mercato del quarto paese più grande del Sud America, dopo il nuovo accordo siglato con il governo della Colombia. L’intesa precedente, che risale al 2012, ha consentito l’esportazione di risone Usa in Colombia, ma con requisiti rigorosi e costanti riguardanti le preoccupazioni fitosanitarie. Il nuovo accordo elimina questi controlli e espande l’accesso al di là del singolo porto di Barranquilla, l’unico precedentemente aperto agli esportatori statunitensi.
Il nuovo accordo riflette gli stretti legami commerciali tra gli Stati Uniti e la Colombia, dando per scontata l’alta qualità e la sicurezza del prodotto dall’industria risicola americana. L’accordo, che prevede l’ingresso preferenziale nell’ambito dell’accordo di promozione commerciale Usa-Colombia (CTPA), accelera ulteriormente l’aumento delle esportazioni statunitensi di alimenti e prodotti agricoli in Colombia.
«
L’annuncio di oggi – 
ha dichiarato il ministro dell’agricoltura americano Sonny Perdue – è un’altra grande affermazione della nostra determinazione ad espandere le opportunità di esportazione per gli agricoltori americani e per garantire il commercio equo e solidale con i nostri partner internazionali. Questo accordo espande le opportunità per i produttori di riso americani nell’importante mercato colombiano». 
La Colombia è il dodicesimo mercato per gli Stati Uniti in ordine di importanza per quanto riguarda i prodotti alimentari e agricoli, con un export che si attesta a oltre 2,4 miliardi di dollari nel 2016. Va ricordato si è registrato un forte aumento delle esportazioni: la Colombia infatti nel 2011 era posizionata al ventiseiesimo posto, con un valore associato di 1,12 miliardi di dollari, più che raddoppiato in soli cinque anni. Le esportazioni di riso lavorato in Colombia sono aumentate drasticamente dall’entrata in vigore della CTPA nel 2012, in media 79 milioni di dollari l’anno rispetto ai 3 milioni di dollari nel 2011.
Le esportazioni di risone dal 2012, quando il CTPA è entrato in vigore migliorando l’accesso al mercato, hanno costituito una piccola ma crescente quota delle esportazioni di riso americane in Colombia, raggiungendo i 15 milioni di dollari nel 2016. In base al nuovo accordo sul risone, i precedenti requisiti di fumigazione e di elaborazione del prodotto vengono eliminati e l’accesso è esteso a tutti i porti d’ingresso in Colombia.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI