L’ARKANSAS NON DELUDE I RISICOLTORI USA

Nonostante il meteo, il raccolto è buono. Rendimenti leggermente in calo rispetto al 2017

Nonostante le condizioni meterologiche difficili di quest’anno, con piogge battenti che hanno flagellato la zona alla fine dell’estate, il raccolto in Arkansas, secondo l’agronomo Jarrod Hardke, non ne ha risentito: circa l’80% delle risaie è stato mietuto; la maggior parte del riso rimasto in campo si trova nel nord-est dell’Arkansas, la principale area di coltivazione nello stato, il principale produttore di riso degli Stati Uniti con quasi la metà della produzione totale. Il progresso del raccolto è alla pari con le medie degli ultimi cinque anni, ma Hardke prevede che i rendimenti risultino leggermente in calo rispetto all’anno scorso. 

Timori infondati

Gli imprenditori agricoli temevano le conseguenze di una primavera insolitamente fredda e un’estate intensamente calda, con piogge incessanti nei momenti critici della stagione. Le piogge recenti hanno ritardato la raccolta e più a lungo il raccolto rimane sul campo, maggiori sono i problemi che possono svilupparsi, ha aggiunto l’agronomo. Durante i prossimi giorni, le condizioni meteo dovrebbero essere soleggiate e chiare con poche probabilità di precipitazioni, secondo il National Weather Service. Si prevede che le probabilità di pioggia aumenteranno verso la metà della prossima settimana e si prevede che le temperature scenderanno mentre un fronte freddo si sposterà nella regione del delta dell’Arkansas. Gli agricoltori lavoreranno ventiquattr’ore su ventiquattro per sgomberare i campi prima che inizi un nuovo ciclo di piogge. 

Bilancio positivo

I coltivatori dell’Arkansas hanno coltivato circa 1,4 milioni di ettari di riso in questa stagione, in aumento rispetto al  2017. Di tratta del 47,1% di tutta la superficie americana, secondo lo studio della B.R. Wells Arkansas Rice Research  pubblicato dalla Division of Agriculture della University of Arkansas.
Questi ettari hanno prodotto 82,6 milioni di tonnellate di riso, pari al 46,4% delle 178,2 milioni di tonnellate prodotte negli Usa. Durante gli ultimi tre anni, l’Arkansas ha rappresentato oltre il 47% della produzione totale di riso della nazione, secondo lo studio.

Risaie in 40 contee

Il riso viene coltivato in 40 contee dell’Arkansas dal ’75 e prevalentemente nella parte orientale dello stato. Il primo raccolto di riso è stato coltivato su un singolo acro nella Contea di Lonoke nel 1902, anche se ci sono notizie del raccolto nello stato prima della Guerra Civile, secondo gli storici. Gli ettari di riso sono cresciuti costantemente da allora e nel 1955 il governo federale ha avviato una serie di controlli che hanno limitato le risaie a 500.000 ettari. I controlli furono aboliti negli anni ’70 e il numero di ettari di riso continuò a crescere. Lo stato ha stabilito il record assoluto di superficie coltivata a riso nel 2010 quando gli agricoltori hanno piantato 1.785 milioni di acri.
Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI