INCOGNITA RESA

I primi dati che arrivano dai campi non sono entusiasmanti. Un po' come i listini...

In questi giorni si discute di prezzi, non esaltanti, e di rese, che sembrano essere un’incognita. Breve e doverosa premessa: i dati che arrivano dalle mietitrebbie sono parziali, quindi siamo ancora alle sensazioni. Quelle che fanno dire ad alcuni risicoltori che i granelli sono più piccoli del solito, un fenomeno che può essere legato all’andamento climatico della primavera/estate e che può comportare un abbattimento della resa media. Con corollario di polemiche, visto che una cariosside di Carnaroli più piccola può essere pagata meno – se non venire assimilata addirittura alle rotture – ma resta pur sempre una cariosside di Carnaroli e come tale finisce nella scatola e nel piatto. Al momento, nessun tecnico si espone con valutazioni ufficiali, ma la Coldiretti ha emesso una nota nazionale in cui segnala che viviamo un anno particolare: «il 2018 si classifica fino ad ora al quarto posto tra gli anni più bollenti del pianeta facendo registrare una temperatura media sulla superficie della Terra e degli oceani, addirittura superiore di 0,76 gradi rispetto alla media del ventesimo secolo». Se il caldo condiziona la maturazione e quindi il rendimento della campagna, non si può dire lo stesso dei prezzi, che restano talmente freddi da impedire, finora, una quotazione. A sentire quel che si dice, l’indica raccolto in questi giorni si venderebbe a 30 euro per contratti lunghi e sotto i 28 per il ritiro immediato. Nei prossimi giorni, probabilmente, avremo dati ufficiali che permetteranno di capire l’andamento di una campagna dalle molte incognite.

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI