Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

IL VIETNAM POTREBBE RIDURRE LE RISAIE

da | 25 Ago 2021 | NEWS

Il Vietnam valuta di ridurre l’area risicola, pur avendo raggiunto e superato la Thailandia nella classifica internazionale delle esportazioni: lo spiega il rapporto settimanale The Rice, edito da Gaotrade. Accadrà se i prezzi del riso scenderanno ulteriormente, secondo quanto affermato dal ministro dell’agricoltura del paese. Gli agricoltori infatti lottano per vendere il loro nuovo raccolto a causa della debolezza della domanda e delle severe restrizioni al movimento causate dal coronavirus. Hoan non ha indicato di quanto il Vietnam intenda tagliare l’area di produzione del riso, ma secondo i media statali il ministero ha affermato, all’inizio di quest’anno, che potrebbe ridurre l’area di coltivazione del riso del 5,4% a 3,5 milioni di ettari (8,6 milioni di acri) entro il 2030. La stima riguardo la produzione di riso dell’anno agricolo 2020/21 è fissata a 27,4 milioni di tonnellate (base lavorata), in aumento dell’1% rispetto al mese scorso e all’anno precedente. L’area di raccolta è stimata a 7,4 milioni di ettari, in leggero aumento rispetto al mese scorso ma in leggero calo rispetto al 2019/20. La resa è stimata a un record di 5,96 tonnellate per ettaro, in aumento dell’1% rispetto al 2019/20. I raccolti destinati ai mercati d’oltremare non sono custoditi e c’è una carenza di materiale agricolo, secondo il ministero dell’agricoltura. Le autorità del Delta del Mekong hanno persino chiesto l’aiuto dell’esercito per  i raccolti di riso, dato che gli agricoltori faticano a trovare lavoratori a causa delle restrizioni al movimento causate dal coronavirus. L’esportazione di riso del Vietnam 2020/21 è stimata a meno di 6 milioni di tonnellate, con una revisione della stima di importazione fino a 800 mila tonnellate a seguito di numeri più alti durante i primi mesi di quest’ann, soprattutto per quanto riguarda le rotture di riso. Secondo le dogane del Vietnam, le esportazioni di riso sono diminuite del 15% nei primi cinque mesi dell’anno 2021 a 2,60 milioni di tonnellate.  Ma ecco le quote di esportazione del Vietnam nell’annata agricola 2020-2021: su un totale di 2,6 milioni di tonnellate l’Asia ha rappresentato il 70% delle esportazioni, di cui le Filippine costituiscono il 35% del totale esportato; la Cina  il 18%, l’Africa il 18,5%, la Ue il 2%, l’America il 5% e l’Australia lo 0,5%. L’esportazione totale di Riso aromatico Jasmine 100 % è stata di 191.000 tonnellate nel 2019 e si prevede di arrivare a 550.000 nel 2021. La Costa d’Avorio e il Ghana erano e sono i principali acquirenti. L’esportazione di riso standard 100 % Broken W era a 400.000 tonnellate nel 2019, in calo a 250.000 tonnellate nel 2020 con un’aspettativa nel 2021 in calo di 380.000 tonnellate entro la fine dell’anno. La Cina rappresenta la destinazione principale.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio