IL VIETNAM ALLUNGA L’ACCORDO

Continuerà a commercializzare grandi quantità in Bamgladesh
RISAIA IN VIETNAM

Il ministro dell’Industria e del Commercio Trân Tuân Anh, e il ministro del Bangladesh per l’alimentazione, Md Quamrul Islam, hanno firmato a Hanoi un documento che estende il Memorandum of Understanding (MoU), un protocollo di intesa tra i due paesi che riguarda il commercio del riso: questo permetterà il Vietnam di vendere un milione di tonnellate di riso in Bangladesh ogni anno. Questo atto estende MoU per cinque anni fino 2022. La fornitura riso dipenderà dalle esigenze annuali del Bangladesh. Ora, il Bangladesh punta ad acquistare immediatamente da 250 mila a 300 mila tonnellate di riso bianco al 5% di rottura, e 500 mila tonnellate entro la fine del 2017. Trân Tuân Anh in questa occasione ha espresso la speranza che possa contribuire a collegare le imprese e rafforzare il partenariato bilaterale e l’amicizia tra i due paesi. 

Il protocollo d’intesa è stato firmato per la prima volta 18 aprile 2011 ad Hanoi ed è scaduto il 31 dicembre 2013. Il 2 gennaio 2014, le due parti hanno firmato per la seconda volta l’accordo valido fino al 31 dicembre 2016. Nel corso del 2011 e del 2012, il Vietnam ha venduto più di 300 mila tonnellate di riso al Bangladesh. Nel momento in cui il Bangladesh è stato in grado di produrre abbastanza riso, si è fermata l’importazione di riso vietnamita, ma nel corso degli ultimi due anni il Bangladesh è stato vittima di diversi diastri naturali che hanno distrutto i suoi raccolti e ha portato a una carenza di riso per il consumo interno. Lo stesso giorno, i due partner hanno anche discusso misure per rafforzare il coordinamento e promuovere ulteriormente i rapporti di cooperazione economica, il commercio e l’industria, in particolare nel commercio del riso.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI