Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

«IL NOSTRO BASMATI SENZA TRICICLAZOLO»

da | 21 Nov 2017 | NEWS

basmati

Se l’India si preoccupa per i nuovi limiti ed i relativi controlli sull’uso del triciclazolo imposti dall’Unione Europea a partire dal primo gennaio 2018 (LEGGI L’ARTICOLO), il Pakistan, l’altro produttore di Basmati, si sta muovendo per acquisire la quota di mercato indiana, che vale 260 milioni di dollari. Gli esportatori di Lahore mirano a raggiungere un aumento che potrebbe arrivare  a 200 mila tonnellate:  Chaudhry Samee Ullah, presidente degli esportatori di riso del Pakistan, ha affermato nell’ambito di un’intervista alla stampa locale che gli agricoltori pakistani non usano tali prodotti chimici per proteggere i loro raccolti. «Le varietà Basmati coltivate in Pakistan non richiedono l’uso del fungicida e sono in grado di guadagnare dal divieto di fatto delle esportazioni indiane», ha aggiunto. In India il triciclazolo viene utilizzato nel 70% dell’area coltivata a Basmati.

Samee ha chiesto al suo governo di garantire la possibilità di stoccare il prodotto pakistano nelle catene di grande distribuzione internazionali. Il riso pakistano potrà sostituire il basmati indiano nei Paesi europei solo con il sostegno finanziario del governo. «Questa – ha aggiunto –  rappresenta un’opportunità per occupare la quota di mercato dell’India, perché ci vorranno almeno due cicli per ridurre il consumo di triciclazolo». Ha ricordato che l’esportazione di riso Basmati ha subito in questi anni una forte concorrenza dall’India, anche a causa della mancanza di ricerca e della mancata disponibilità di nuovi semi, che ha causato bassi rendimenti. Inoltre gli alti costi di produzione hanno reso il riso Basmati pakistano totalmente non competitivo: per questo ha sollecitato il governo ad estendere il sostegno finanziario al secondo più grande settore esportatore, in linea con altre industrie orientate all’esportazione, consentendo loro di essere competitivi sui prezzi nel mercato internazionale per colmare il divario sempre crescente del deficit commerciale del paese. In Pakistan è stato organizzato un seminario su questo tema, per discutere delle sfide che gli esportatori di riso devono affrontare nel mercato europeo.