IL METANO MATURA IN OTTOBRE

I primi risultati del progetto di ricerca spagnolo sulle emissioni di gas a effetto serra
sommersioneLa Spagna, con il progetto Ebro-Admiclim Life +, svolto dai ricercatori della IRTA (l’istituto di ricerca di proprietà del Governo della Catalogna, Dipartimento di Agricoltura), punta a ridurre l’emissione di gas ad effetto serra nelle risaie. Punto di partenza sono le risaie allagate,  responsabili di una percentuale che va dal 5 al 20% delle emissioni di metano. E ‘stato stimato che tra il 2005 e il 2020 le emissioni di gas a effetto serra provenienti dalle aree coltivate a riso potrebbero aumentare del 16%: da qui la necessità di imporre un adattamento della coltura ai cambiamenti climatici, puntando ad una mitigazione dell’impatto ambientale, pur senza ridurre la produzione. Nel complesso, la produzione di metano avviene nelle risaie durante la fase in cui sono allagate. L’unico ruolo attivo nel ciclo del metano che la pianta di riso svolge è quello di trasferire questo gas dal terreno dove viene prodotto fino alla superficie, e di conseguenza all’atmosfera. Per valutare le emissioni di metano, il progetto Life + Ebro-Admiclim, di Irta ha selezionato 15 zone rappresentative del delta dell’Ebro, sparse in tutta l’area, in cui sono coltivate le diverse varietà di riso locali. I gas serra e i parametri riguardanti suolo e acqua, sia chimico-fisici, sia agricoli, sono stati monitorati su base mensile. I risultati ottenuti dai ricercatori hanno rivelato due periodi stagionali per le emissioni di metano, corrispondenti ai mesi di luglio-agosto e ottobre: i picchi, in particolare, si verificano ad ottobre. Una volta che le emissioni e i periodi in cui si verificano sono stati determinati, una stima delle emissioni per tutti i campi di riso Delta dell’Ebro è stata calcolata e corrisponde a circa 10.500 tonnellate di metano all’anno. Considerando questi risultati, il prossimo passo è la comprensione dei fattori di maggiore influenza sulla produzione di metano nei campi di riso. Questi dati sono stati forniti dalla ricercatrice IrtaMaite Martínez-Eixarch, durante il 12 ° Rice Technical Workshop tenuto qualche giorno fa nel Delta dell’Ebro (Tarragona). (16.03.2016)
Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI