COLDIRETTI-AIRI, PATTO SULL’INDICA

Pubblichiamo la nota ufficiale diramata dopo l'incontro romano

TONELLO-COLDIRETTIColdiretti e Associazione Industrie Risiere Italiane (Airi) oggi hanno concordato la nuova proposta di politica di filiera per il settore riso alla presenza dei Presidenti delle commissioni agricoltura al Senato Roberto Formigoni e alla Camera Luca Sani e al Vice Ministro delle Politiche Agricole Andreo Olivero. «L’incontro si è svolto a Palazzo Rospigliosi sede della Coldiretti – recita una nota ufficiale – con il Presidente Nazionale della Coldiretti Roberto Moncalvo, il vicepresidente Mauro Tonello (foto piccola) e il presidente di Airi Mario Francese. E’ stato ribadito – sottolineano Coldiretti/Airi come il riso italiano per le sue peculiarità qualitative e le potenzialità economiche gioca un ruolo strategico in Europa dove però questa opportunità è ostacolata da alcune emergenze che potranno essere superate solo se tutti gli attori si attiveranno tempestivamente e univocamente. Un equilibrata produzione di riso lungo indica nazionale, oggi minacciata dalle importazioni dai PMA senza dazio, è indispensabile affinché il riso italiano possa mantenere una rilevante presenza sul mercato europeo, da cui può continuare a trarre beneficio anche il consumo di riso japonica. Questo lo si può ottenere – continuano Coldiretti/Airi – solo attraverso una ridistribuzione degli aiuti accoppiati PAC, per garantire un incentivo interessante per il mantenimento di una adeguata produzione migliorando la competitività rispetto al prodotto d’importazione. Tutto questo deve essere accompagnato, attraverso la delega prevista dal collegato agricolo, da una riforma dell’Ente Risi che – sottolineano Coldiretti/Airi – deve essere riadeguata alle necessità di filiera e all’approvazione della riforma della legge sulla commercializzazione del riso.  Dal vice ministro delle Politiche Agricole Andrea Olivero, cosi come dai Presidenti delle commissioni agricoltura del Senato Roberto Formigoni e della Camera Luca Sani, è venuta la disponibilità a lavorare per accelerare i tempi per far si che questo 2016 possa veramente essere l’anno della svolta per ridare vigore ad un mercato che vede l’Italia sicura protagonista in Europa‎, a salvaguardia di una produzione che rappresenta un plus del Made in Italy nel mondo». (16.03.2016)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI