I PRODUTTORI DI BASMATI CHIEDONO AIUTI

Richiesto al governo pakistano un sostegno analogo a quello che riceve il tessile
soldiL’Unione delle piccole e medie imprese (Unisame) pakistane chiede più supporto allo Stato per le esportazioni di riso Basmati:  Zulfikar Thaver, presidente di Unisame, ha ribadito infatti che gli esportatori finora sono riusciti a sopravvivere in circostanze estremamente difficili, ed il governo, quindi, deve rendersi conto che il riso è la seconda voce dell’expoft nazionale, dopo il tessile. Merita dunque un sostegno analogo, per riuscire a superare la sfida globale nel mercato delle materie prime, riporta il sito www.dailytimes.com.pk.
«Il riso bianco e il parboiled hanno bisogno di un support per tornare a esportare. E il nostro mercato del riso Basmati deve essere recuperato – ha aggiunto Thaver – e noi non possiamo permetterci di perdere quote».
I costi di coltivazione sono diventati troppo alti, ha ribadito, e il sostegno statale promesso, anche se insufficiente, non è ancora disponibile. L’Indicazione Geografica (IG) per il  basmati deve essere approvato dall’Organizzazione della proprietà intellettuale e, contemporaneamente, il marchio Basmati ha bisogno di essere registrato dal Registro dei marchi commerciali a favore dell’Autorità di sviluppo commerciale del Pakistan (Tdap) per consentire a tutti le parti interessate di utilizzarlo come proprietà nazionale. Vi è un urgente bisogno di ricerca sui semi e sulle varietà per sviluppare soprattutto il seme di un «super-basmati».  Gli esportatori di riso si trovano anche ad affrontare problemi di credito per l’esportazione verso i Paesi del Terzo mondo, mentre altri paesi hanno strumenti più efficienti, di cui ha bisogno anche il Pakistan per poter entrare in nuovi mercati. L’Iran, ad esempio, è un grande acquirente del riso basmati pakistano di alta qualità, e il presidente Thaver ha ribadito che anche in questo caso c’è bisogno di una nuova intesa tra la Tdap e il Ministero delle Finanze per mettere in atto un nuovo sistema di negoziazione con banche e acquirenti iraniani.
Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI