GRANDI MANOVRE SUI FERTILIZZANTI

L'Europa lavora a livello diplomatico e di regolamento

Novità per il settore dei fertilizzanti: gli ambasciatori dell’UE si sono incontrati, poco prima di Natale, ed hanno approvato un regolamento per migliorare le norme esistenti sulla circolazione dei prodotti sul mercato interno.
Questo mandato consente alla Presidenza del Consiglio di iniziare una trattativa con il Parlamento europeo all’inizio del 2018. 

La proposta stabilisce i requisiti per l’immissione di prodotti fertilizzanti nel mercato  interno europeo: i parametri includeranno i livelli massimi di contaminanti obbligatori, l’uso di categorie di materiali componenti definiti e i requisiti di etichettatura. Tarmo Tamm, ministro degli affari rurali dell’Estonia, sottolinea: «È importante promuovere un uso più ampio di fertilizzanti innovativi e offerte per la produzione di prodotti più costosi, l’economia e la protezione dell’ambiente e della salute umana. La presidenza estone  è soddisfatta che  sia stato possibile raggiungere una posizione negoziale nel Consiglio»

La proposta segue il principio dell’armonizzazione facoltativa tra gli Stati membri: i prodotti non armonizzati continueranno a circolare all’interno del mercato interno, ma  la marcatura CE “Marcatura CE” rimarrà: tutti i prodotti fertilizzanti UE marchiati CE circoleranno all’interno del mercato comunitario, mentre i produttori continueranno ad avere la possibilità di immettere prodotti fertilizzanti non UE sui loro mercati nazionali, che non saranno contrassegnati CE. Quest’ultima indicazione  non rientra nell’ambito del futuro regolamento e sarà disciplinata dalle norme nazionali, compresi i loro valori dei prodotti contaminanti. I prodotti fertilizzanti non UE sarebbero disponibili solo sui mercati nazionali e sui mercati degli Stati membri con requisiti simili o meno rigorosi. (LEGGI IL COMUNICATO)

Categorie
Non solo riso
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI