EXPORT IN RIPRESA IN AGOSTO

La bilancia commerciale del riso europeo resta in deficit

La Commissione Europea ha diffuso i dati relativi alle importazioni e alle esportazioni di prodotti agricoli made in Europe, per quanto riguarda la campagna agricola che va dal settembre 2018 a settembre 2019: il riso ha visto l’aumento delle importazioni a un miliardo 399 milioni di euro nella campagna che si è conclusa a settembre da un valore di un miliardo 254 milioni di euro nell’annata 207/18, con un aumento del 12%. Nel mese di agosto 2019 le importazioni si sono attestate a un valore di 108 milioni di euro, pari al 3% in più rispetto all’anno precedente quando avevano raggiunto quota 105 milioni di euro.

Per quanto concerne le esportazioni, c’è stata una contrazione del 2,7% rispetto all’anno precedente: dal settembre 2018 al settembre 2019 è stato esportato riso europeo per un valore di 231 milioni di euro, in calo rispetto ai 238 dell’annata precedente. Buone notizie invece ad agosto, quando si è registrato un aumento pari al 21,9%: è stato venduto all’estero riso per un valore di 11 milioni di euro contro i 9 milioni di euro del mese di agosto dell’annata 2017/2018.

La bilancia commerciale resta fortemente in deficit, un disavanzo che in questa annata agricola è aumentato, passando da -un miliardo 16 milioni di euro del 2017/2018 a – un miliardo 168 milioni del 2018/19, pari a un incremento del disavanzo del 14,9%. Nel mese di agosto lo sbilancio ha avuto un incremento contenuto, passando da 96 milioni dell’anno scorso ai 97 milioni di quest’anno, pari a +1%.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI