Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

ECATOMBE A MILANO

da | 14 Lug 2021 | NEWS

Sulla Borsa Merci di Milano quotazioni stabili, aumentano le varietà stralciate dal listino: risultano non quotati Augusto, S. Andrea, Lungo B e Sole. Il mercato si conferma generalmente stabile, con Balilla e Centauro stabili rispettivamente a 330-355 €/t. Baldo stabile a 317-337 €/t dopo il deciso calo fatto registrare nelle scorse settimane (-20); persiste stabile anche Roma dopo il calo della scorsa settimana (-10), a 355-360 €/t; stabile Vialone Nano dopo la crescita (+25) delle scorse settimane, a quota 570-600 €/t; anche Selenio rimane stabile a quota 450-480 €/t dopo avere raggiunto il picco nelle scorse settimane (+50); stabili anche Dardo, Luna CL e similari dopo la breve fase di crescita delle scorse settimane, ora a 315-335 €/t; stabili Lido, Crono, Flipper e similari a 310-330 €/t dopo la crescita (+10) delle scorse settimane; stabili Volano e Arborio a 435-445 €/t e Carnaroli e similari a 450-480 €/t.

Commenta così la mediatrice Andreea Lazar: «Oggi a Vercelli come ieri a Novara Indica e Selenio non quotati – in mancanza di prodotto (prezzi: Selenio 50 trattabile anche a 50 più iva/ Lungo B Indica a 40euro), Tondo a 35 euro/37 euro, Lungo A a 35 euro,  Baldo e Cammeo a 35 euro come il Barone (quest’ultimo con alcune trattative a 37euro), Carnaroli a 50 euro e similari a 48 euro, Volano e similari tra i 46/48 euro anche se molti acquirenti possono acquistare solo a 45/46 euro. Sant’Andrea, Loto e Augusto ormai assenti dal mercato. Manca meno di un mese alla chiusura della campagna e, benché ci sia poca disponibilità di prodotto, non ci aspettiamo variazioni di prezzo in quanto la richiesta è proporzionata alle offerte».

Questa l’analisi della Granaria di Milano: « Nel settore riso, calano le rotture mentre i risi lavorati si confermano sui livelli precedenti come pure la maggior parte dei risoni, uscendo di quotazione alcune voci». Autore: Milena Zarbà