DECRETO VARIETÀ: SPUNTA TELEMACO

Lugano soddisfatta per l'inserimento della nuova varietà di riso del gruppo Arborio (SCARICA IL DECRETO)

Arriva il nuovo decreto sulle varietà e Lugano esulta per l’inserimento di Telemaco, il nuovo riso del gruppo Arborio, che, sottolinea il breeder Cesare Martinotti, «unisce la qualità superiore  del granello  ad ottime caratteristiche  agronomiche». Il nome è di buon auspicio: Telemaco era il figlio di Ulisse e, come nell’Odissea, si candida a rappresentare il futuro di una gloriosa progenie (in tal caso, quella dell’Arborio). Lo troviamo insieme alle altre varietà nel DM relativo alla denominazione delle varietà di risone e delle corrispondenti varietà di riso per l’annata agraria 2017/2018 (scarica la tabellaannataagraria2017-18). A seguito della pubblicazione del decreto è stato aggiornato anche il Registro varietale detenuto dall’Ente Nazionale Risi (scarica il REGISTROVARIETALE ). «Telemaco – aggiunge Martinotti – è una varietà su cui puntiamo molto perché in questa fase c’è una forte domanda di risi da interno e in particolare del gruppo Arborio. Infatti è inserito anche nel disciplinare dell’IGP Delta del Po». (Scarica il Disciplinare__Riso_del_Delta_del_Po_21.06.2017 ) (IP)

Categorie
Tecnica
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI