Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

CROLLA IL CARNAROLI

da | 31 Mag 2021 | NEWS

Sulla Borsa Merci di Novara si placa il Selenio che si stabilizza a 440-470 €/t;, dopo la forte crescita delle scorse settimane mentre Carnaroli, dopo settimane di stallo, crolla (-10) a 445-480 €/t; e perdura una generale stabilità sul fronte dei Lunghi.

D’altro canto si registra un ulteriore calo per Baldo (-5), ora a 350-370€/t, riconfermando il trend in calo delle scorse settimane; in calo anche Arborio e Volano (-5), ora a 430-445 €/t; Sole CL e similari in crescita (+5), attestandosi a 325-335 €/t; crescono anche Balilla e Centauro (+5) attestantisi ora a 315-335€/t; S. Andrea ancora stabile a 375-410€/t; Lido e similari persistono stabili a 305-320€/t; stabili anche Dardo, Luna CL e similari a 305-320€/t, dopo il calo registrato le scorse settimane (-5); stabile Augusto, ora a 325-355€/t, dopo la leggera crescita (+5) delle scorse settimane; Lungo B stabile a 355-370 €/t. Roma (-5), ora a 370-380 €/t; stabili tutte le altre varietà.

Commenta così il mediatore novarese Adelio Grassi: «Giornata di calma sul mercato di Novara. Il Selenio rimane stabile mentre vi è un piccolo incremento per Centauro  e Tondi generici (+5 euro alla tonnellata). Prezzi invariati per Lunghi A da parboiled e Lunghi B anche se si percepisce un certo interesse. Continua la flessione dei risi da Interno, in particolare -5 euro alla tonnellata per Baldo-Cammeo, Volano-CL a 388 e -10 euro alla tonnellata per Carnaroli».

Questo il commento del risicoltore Claudio Melano: «Il mercato di oggi rispecchia quello della scorsa settimana: sempre attivi i Tondi a 35; il Selenio sembra aver raggiunto la vetta a 50, si percepisce un minor interesse. Indica mantiene un mercato stabile come i lunghi A da parboilled. Interno sempre in difficoltà».Autore: Milena Zarbà