COPROVI: NESSUN RITARDO NEI PAGAMENTI

Il consorzio di difesa fa chiarezza dopo le lamentele giunte in redazione: situazione completamente sbloccata

Diversi agricoltori pavesi si sono rivolti a Risoitaliano lamentando che il Co.Pro.Vi di Pavia non ha ancora saldato i contributi del 2018. Per saperne di più ci siamo rivolti al consorzio di difesa d¡ Pavia. Bisogna premettere che molti per risicoltori risulta conveniente assicurare i propri terreni con la Società Cooperativa Provinciale, contro la grandine in modo particolare, e che il consorzio è intestatario delle polizze collettive a copertura dei rischi agricoli e provvede al pagamento dei premi alle compagnie convenzionate. Dal punto di vista dell’azienda agricola, il meccanismo è il seguente: pagamento del premio assicurativo suddiviso in acconto a novembre ed entro giugno il saldo. In parallelo dovrebbero viaggiare i contributi.

Quest’anno, tuttavia, alcune aziende hanno registrato un ritardo nel ricevimento dei contributi, al punto tale che sono iniziate a circolare voci inquietanti circa l’interruzione dei pagamenti da parte del Ministero e i finanziamenti delle banche. Il consorzio smentisce queste voci: «S¡ chiede l’acconto a novembre ed entro giugno il saldo; nel frattempo, come recita la normativa, i soci ricevono da AGEA i contributi» spiega Sara Comaschi responsabile dell’Area Amministrativa del Co. Pro.Vi. d¡ Casteggio, ricordando che dalla campagna 2015, con l’introduzione delle nuove normative comunitarie, il contributo lo riceve direttamente l’impresa agricola.

Secondo il consorzio, le lamentele di numerosi risicoltori del Pavese che si sono assicurati si spiega con il fatto che non hanno ricevuto con puntualità i contributi pagati da AGEA, ente pagatore nazionale; ad oggi, tuttavia, «questa situazione si è completamente sbloccata e sono già stati versati i contributi relativi agli anni 2015-2016 e 2017 agli agricoltori e inoltre anche per il 2018 sono stati pagati contributi per circa il 50%». Per le prossime campagne i Condifesa stanno elaborando nuove polizze assicurative di tipo index (particolari avversità) e polizze IST a difesa del reddito, ci fanno sapere gli uffici Co.Pro.Vi.

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI