Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

BRIVIDI THAI

da | 20 Set 2021 | Internazionale

Thailandia

In Thailandia, i prezzi sono scesi del 6%: dall’inizio dell’anno, segnano -26%. Questo è il livello più basso da novembre 2018. Il nuovo raccolto fuori stagione pesa anche sui prezzi all’esportazione, così come l’indebolimento del baht contro il dollaro. Tuttavia, questo calo tende a stimolare le vendite esterne, che secondo quanto riferito hanno raggiunto quasi 500.000 tonnellate in agosto rispetto alle 420.000 di luglio. Tuttavia, le esportazioni sono ancora in calo del 15% rispetto all’anno scorso. In agosto, il prezzo del riso Thai 100% B ha raggiunto una media di 390 dollari contro i 414 dollari di luglio. Anche il Parboiled Thai è sceso a 389 dollari dai precedenti 414 dollari.

La varietà Broken A1 Super è calata a 344 dollari da 364 dollari. All’inizio di settembre, la tendenza al ribasso dei prezzi è continuata.  Lo riporta il rapporto mensile Osiriz, edito da Patricio Méndez del Villar, ricercatore al Centro francese di Cooperazione internazionale in ricerca agronomica per lo sviluppo, il Cirad (www.cirad.fr),e disponibile in quattro lingue.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio