IL BRUSONE DILAGA

Bollettino ad alto rischio di infezione. Monitoraggio eccezionale il 20 agosto

Sarà ricordato come un anno bruciato. Sbalzi termici continui e molta umidità rendono il riso particolarmente sensibile al brusone e la Pyricularia sta colpendo le risaie: lo conferma il bollettino di oggi del progetto Bruma che monitora la situazione del Piemonte Orientale (vedi tabella). Le piante che non sono state protette nel momento giusto e che sono state infettate è probabile che avranno il danno al collo. Adesso, ovviamente, i sintomi in campo non si vedono ancora distintamente. Chi ha risi tardivi può ancora metterci una pezza con qualche trattamento in extremis. Il 20 agosto sarà emesso un bollettino straordinario di Bruma – quindi questo non è l’ultimo – proprio per la gravità della situazione.

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI