VIETNAM: CONFAGRICOLTURA DA’ LA SVEGLIA AL GOVERNO

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailConfagricoltura conferma che, come anticipato da http://www.risoitaliano.eu/riso-a-dazio-zero-dal-vietnam/, una nuova ondata di riso asiatico rischia di riversarsi sull’Europa e chiede al governo di mettersi di traverso. In una lettera al...

confagricolturaConfagricoltura conferma che, come anticipato da http://www.risoitaliano.eu/riso-a-dazio-zero-dal-vietnam/, una nuova ondata di riso asiatico rischia di riversarsi sull’Europa e chiede al governo di mettersi di traverso. In una lettera al ministro delle politiche agricole Maurizio Martina e al viceministro del Mise Carlo Calenda, che abbiamo ricevuto poco fa, il presidente nazionale Mario Guidi scrive: «Notizie di fonte diplomatica riferirebbero della possibile apertura di un contingente d’importazione a dazio zero di 76.000 tonnellate di riso nel quadro del negoziato sull’accordo di libero scambio UE-Vietnam, che potrebbe chiudersi già entro la prossima settimana. A nome di Confagricoltura e dei risicoltori ad essa associati, – scrive Confagricoltura – nel mentre vi richiedo una cortese conferma di tali anticipazioni, tengo a manifestarVi la massima preoccupazione e la totale contrarietà riguardo a tale eventuale concessione tariffaria ad un Paese, il Vietnam, che è il terzo esportatore mondiale di riso con circa 7 milioni di tonnellate e non ha certo bisogno di ulteriori agevolazioni tariffarie per 76.000 tonn. verso il mercato europeo, che attualmente rappresenta appena il 2% delle esportazioni di riso vietnamita.
L’apertura di un nuovo contingente per il Vietnam, avrebbe un immediato impatto negativo su un mercato comunitario già pesantemente condizionato dalle importazioni a dazio zero di riso lavorato e rotture di riso da Cambogia e Myanmar, che complessivamente sfiorano ormai le 450.000 tonnellate. In più, questa concessione rappresenterebbe un pericoloso precedente sia per i negoziati in corso con gli altri Paesi asiatici (Thailandia, Pakistan, India) che prevedono il riso tra le priorità offensive, sia per gli accordi FTA con gli USA e con i Paesi del Mercosur. Per i motivi suesposti ribadisco che nessun contingente d’importazione a dazio zero (zero duty TRQ) dovrebbe essere previsto per il riso lavorato (milled rice) e semigreggio (husked rice) all’interno dell’offerta negoziale della Commissione Europea nei confronti del Vietnam». (13.07.2015)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI