Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

VIALONE SPRINT

da | 13 Ott 2021 | NEWS

Sulla Borsa Merci di Milano in testa il Vialone Nano che esordisce a listino con nuova quotazione con 670 euro/tonnellata. Le altre varietà evidenziano anch’esse dei rialzi. Forte interesse dell’industria verso tutti i risi che si presentano sul mercato, a fronte di un raccolto che si preannuncia buono e di qualità medio-alta.

Sulla Borsa Merci di Milano Volano e Arborio risultano stabili a 390-420 euro/tonnellata. In rialzo Roma (+10) che passa a 375 euro/tonnellata. Forte crescita (+20) anche per Carnaroli e similari, a 510-540 euro/tonnellata. Augusto stabile a 365-385 euro/tonnellata. Cresce (+10) anche il Lungo B raggiungendo quota 335-345. Anche Sole risulta stabile a 365-385 euro/tonnellata Nuove quotazioni per Baldo, a 345-365 euro/tonnellata, per Luna CL, Dardo e similari a 365-385 euro/tonnellata, S. Andrea a 385-405 euro/tonnellata, Balilla e Centauro a 365-385 euro/tonnellata e per Selenio a 460-480 euro/tonnellata. Non ancora quotati, invece, Loto e Nembo, Padano-Argo, Lido, Crono, Flipper e similari

Commenta così la mediatrice Andreea Lazar: «Oggi Indica a 37 euro per ritiro libero pagamento a gennaio, Lungo A a 38/40 euro, Tondo a 40 euro,  Selenio a 50/53 euro, Barone a 38/39 euro, Cammeo a 38 euro, S. Andrea a 42/43, CL 388 a 42 euro,  Carnaroli a 55euro (55 più Iva il classico senza richiesta di ritiro con resa base 60kg), similari a 51/52 euro».

Prezzi e trasferimenti

Dall’inizio della campagna sono state trasferite 136.248 tonnellate di risone, il 7% in meno rispetto allo stesso periodo della scorsa campagna. Sui mercati esteri sono in aumento l’India Basmati Traditional (+50 dollari, a 1475 dollari/tonnellata), il Pakistan 25% (+10 dollari, a 375 dollari/tonnellata) e il Vietnam 5% (+5 dollari, a 435 dollari/tonnellata). Ribe a 370 €/tonnellata, Loto a 400 €/tonnellata e Augusto a 400 €/tonnellata, gli Originari a 380 €/tonnellata, il Selenio a 450 €/tonnellata e il Centauro con Balilla a 390 €/tonnellata, i Lunghi B a 350 €/tonnellata, Baldo con suoi similari a 390 €/tonnellata. Si evidenzia una crescita per il Thai 100%B (+3 dollari, a 395 dollari/tonnellata).

I prezzi delle principali materie prime agricole sono aumentati in tutto il mondo a settembre a causa della carenza di offerta e di una domanda globale sostenuta per alcune materie prime.

Per quanto riguarda il settore risicolo, crescono i sottoprodotti eccetto la lolla, ed entrano in quotazione nuove voci: Carnaroli e similari, Augusto e Sole. invariati i risi lavorati. I prezzi del risone, in termini assoluti, risultano superiori a quelli raggiunti un anno fa e si prevedono ulteriori aumenti. Autore: Milena Zarbà

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio