Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

VARIETÀ CHE CAMBIANO IL MONDO

da | 6 Apr 2021 | NEWS, Prodotti in campo

Torniamo a parlare di miglioramento genetico del riso e soffermiamoci su Cammeo e Caravaggio, due varietà che stanno cambiando la risicoltura italiana e internazionale. In un precedente articolo abbiamo evidenziato i vantaggi delle varietà migliorate e dell’interazione con le pratiche agricole che si sono evolute negli ultimi anni. Ora – utilizzando dati CREA – cerchiamo di valutare in termini economici quanto sia il contributo delle varietà Cammeo e Caravaggio alla risicoltura padana e non solo, non si vogliono fare confronti con le varietà dei rispettivi gruppi, molte delle quali sono datate e come tali adatte ad una agricoltura di altri tempi, certamente il loro contributo ha reso competitive le aziende dove vengono coltivate, considerando anche che i prezzi di mercato e la loro produttività hanno sempre gratificato queste scelte.

Cammeo

La varietà è stata iscritta in Romania e nel Registro Europeo nell’anno 2012, è stata classificata nel gruppo merceologico del Baldo-Roma. Le prime moltiplicazioni sono state effettuate in Romania nel 2011 e da allora la varietà Cammeo è stata moltiplicata in Italia. Nel 2013 è stata autorizzata l’iscrizione in Turchia dove già nel 2015 la superficie coltivata a Cammeo era del 43 % su base nazionale.  Nel 2012 si sono certificati di 2015 q.li  fino ad arrivare ai 19176 q.li nel 2019, non considerando il forte reimpiego aziendale. Attualmente è in iscrizione in Uruguay e viene coltivata con successo anche nei paesi ex Unione Sovietica e in Russia.  Nel 2019 è entrato nella lista delle varietà che possono fregiarsi dell’IGP Delta del Po. A questo aumento costante ha corrisposto un declino delle varietà del gruppo Baldo, Baldo in primis è passato dagli oltre 23000 q.li certificati nel 2010 ai 2900 del 2019, Galileo dal 2019 non è stato più certificato e nell’insieme tutte le varietà del gruppo non rappresentano che il 25%. Cammeo è un capolavoro della ricerca e i dati produttivi e merceologici confermano queste performance: Produzione 80-90 q.li/ha, resa alla lavorazione 60/70%. I numerosi vantaggi agronomici non monetizzabili sono la facilità di coltivazione, sgranamento, altezza della pianta, assenza di allettamento, resistenza al brusone, risposta alla concimazione.

Caravaggio

Produzione 70/80 q.li/ha e resa alla lavorazione molto elevata e costante. I  vantaggi agronomici sono molto evidenti, la morfologia della pianta è moderna pannocchie lunghe numero di accestimenti determinato, elevata fertilità sulla pannocchia, altezza della pianta contenuta nessun allettamento, resistenza al brusone, e rispetto al Carnaroli l’assenza di ariste. La storia del Caravaggio segue quella di Cammeo lo stesso iter di iscrizione e lo stesso trend di certificazione sempre in crescendo. Caravaggio ha quasi raggiunto Carnaroli per il quantitativo di seme certificato. Le altre varietà del gruppo vengono coltivate in misura ridotta, Carnise precoce e Carnaval non sono più certificate, e le altre segnano il passo. Tra queste emerge un’altra mia varietà Leonidas Cl, molto richiesta dal mercato, l’unica varietà Clearfield del gruppo Carnaroli, derivata dallo stesso programma di Caravaggio ma un po’ più tardiva.  Anche Caravaggio con Keope (Carnaroli precoce) sono varietà che sono entrate nel disciplinare IGP Delta del Po, un riconoscimento per il lavoro di ricerca intrapreso a partire dalla fine degli anni ’90. Su 5 varietà che sono entrate nel disciplinare IGP 4 sono di mia costituzione. Il successo di Caravaggio e speriamo di Leonidas Cl derivano da una risposta molto positiva da parte degli agricoltori per la produttività e resistenza alle malattie, da parte dell’industria per la resa alla lavorazione e la perfezione dei granelli, da parte del consumatore per le caratteristiche merceologiche molto simili al Carnaroli, percentuale di amilosio elevata, tenuta alla cottura, perlatura estesa.

Conclusioni

Cammeo ha superato tutti gli esami in corso, è una varietà che tutti cercano di copiare ma è molto difficile da superare per la produttività e la resa alla lavorazione, perfetto per la parboilizzaione e di riferimento per l’esportazione in Turchia e paesi Medio orientali. Caravaggio è un prodotto moderno per gli agricoltori e per il mercato interno, richiesto dalle riserie per le caratteristiche merceologiche simili se non migliori della varietà di riferimento. Cammeo è diventata una varietà internazionale a tutti gli effetti, oltre a imporsi nel mercato europeo, in Turchia è di riferimento per la fascia di risi di alta qualità e di maggior prezzo; i listini Turchi hanno adottato il nome e i prezzi rispetto alle altre tipologie di riso sono maggiori del 30/40 %. Viene coltivata anche nei paesi dell’ex Unione sovietica con grande soddisfazione. Da ultimo a forte richiesta da parte di riserie locali è stata registrata in Uruguay dove è entrata in coltivazione. Il lavoro di ricerca varietale continua e saranno disponibili a breve importanti novità. Autore: Eugenio Gentinetta (IP)

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio