UNA APP PER COMBATTERE LE INFESTANTI

Aiuterà gli agricoltori ad affrontare i problemi economizzando le risorse
Là dove la chimica non arriva, le erbe infestanti rappresentano un serio limite alla produzione di riso: parliamo dell’Africa subsahariana. Qui una nuova app aiuterà i risicoltori a lavorare meglio.
Le perdite annuali di raccolto inflitte dalle infestanti in Africa sono prudenzialmente stimate a 842.000 tonnellate  in condizioni irrigue, e a 756.000 tonnellate nelle coltivazioni pianeggianti e 648.000 tonnellate in condizioni di montagna a pioggia, pari a almeno 1,5 miliardi di dollari l’anno.
L’Africa Rice Center (AfricaRice) ha verificato che gli agricoltori percepiscono l’infestazione come la principale causa di perdita di raccolto. Poiché difficilmente riescono ad accedere ai diserbi chimici, ricorrono al diserbo manuale, operazione che però consuma più lavoro di ogni altra attività agricola singola e la maggior parte degli agricoltori fa molto affidamento sul lavoro familiare per questo compito.
Si stima che il miglioramento del controllo delle infestanti potrebbe aumentare i raccolti di riso di 1 tonnellata per ettaro. Una migliore gestione delle infestanti è quindi di vitale importanza per evitare perdite nella resa e nei costi di produzione del riso. Per questo, i coltivatori di riso dell’Africa sub-sahariana necessitano di consulenza tempestiva e affidabile per poter intervenire sulle infestanti. Ma, al momento, hanno un accesso limitato a tali informazioni. AfricaRice ha recentemente lanciato un potente strumento di supporto alle decisioni, chiamato RiceAdvice-WeedManager, per aiutare i coltivatori di riso africani a trovare le strategie di gestione delle infestanti più efficaci ed economiche. Potenzialmente, tutti i coltivatori di riso nell’Africa sub-sahariana potrebbero beneficiare di una maggiore efficienza in termini di produttività, produttività e reddito.
L’app WeedManager è stata sviluppata in stretta collaborazione con Co-Capacity, un’organizzazione con sede nei Paesi Bassi, supportata dal Programma di ricerca CGIAR sui sistemi agroalimentari a base di riso,  basato sui risultati della ricerca africana e coinvolto nello sviluppo di strategie di risorse efficienti, economiche e sostenibili per i coltivatori di riso privi di risorse di risorse dell’Africa sub-sahariana. L’app viene ora messa a disposizione degli agricoltori in Nigeria e Tanzania con l’aiuto della Competitive African Rice Initiative, commissionata dal Ministero federale tedesco per la cooperazione e lo sviluppo economico.
“Stiamo pianificando di organizzare una serie di programmi di formazione sull’uso dell’app WeedManager”, ha affermato il Kazuki Saito, agronomo presso AfricaRice. L’app fornisce una serie di raccomandazioni adattate in relazione alle singole condizioni sul campo, alle risorse disponibili (finanziarie, umane, strumentali e naturali) e ai problemi prevalenti di infestanti. Ogni agricoltore decide in merito alle raccomandazioni di approvare e monitorare dai fornitori di servizi. Grazie anche ai numerosi video a disposizione dei risicoltori, aumenterà le conoscenze tecniche in modo da ridurre il ricorso all’estirpazione manuale delle malerbe.
Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI