TARATURA IRRORATRICI, NESSUNA PROROGA IN PIEMONTE

La scadenza resta confermata a domani. La Regioni: ecco perché no

La Regione non concede la proroga per la taratura delle irroratrici: la scadenza resta confermata a domani, 15 maggio. Con una nota la Regione prende atto delle difficoltà segnalate. «Tenuto conto che è già stata concessa una proroga al 15 maggio della scadenza fissata originariamente al 15 marzo – scrive la Regione –  si evidenzia che la concessione di un’ulteriore proroga, non giustificata da fattori esterni eccezionali, rischia di non permettere il soddisfacimento dell’’impegno in tempo utile, il cui rispetto per la Misura 10 Operazione 10.1.1 e per la Misura 11 è essenziale per raggiungere gli obiettivi del PSR. Preme inoltre rilevare che l’impegno si riferisce non a tutte le aziende, ma alle aziende al quinto anno di impegno e con scadenza del controllo successivo al 15 maggio 2019». (Fonte: Confagricoltura Piemonte)

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI