«STAREMO A VEDERE COME RINNOVERANNO L’EST SESIA»

Intervista al presidente di Urbim Alessandro Folli che annuncia nuove iniziative al Villoresi

Venerdì 30 novembre si è riunita l’Assemblea dei soci di URBIM-ANBI LOMBARDIA. All’ordine del giorno anche il rinnovo del Comitato Direttivo, che a fine seduta ha provveduto alla nomina del Presidente. Riconfermato per la seconda volta alla guida dell’Unione regionale dei Consorzi di bonifica Alessandro Folli. Folli, che presiede altresì il Consorzio ETVilloresi, con alle spalle una lunga esperienza in Coldiretti e nelle Istituzioni ed Enti pubblici come amministratore,  si è detto estremamente orgoglioso della fiducia ancora una volta accordatagli: «Proseguirà con grande impegno e con ancor più determinazione il lavoro intrapreso a sostegno dei Consorzi regionali, che a pieno diritto si meritano la credibilità conquistatasi progressivamente a fronte del ruolo di sempre maggiore responsabilità che ricoprono. Ringraziandoli, assicuro a tutti i miei Presidenti che farò quanto in mio potere per affermare la centralità del lavoro svolto dai Consorzi lombardi per lo sviluppo agricolo e la salvaguardia territoriale in primis». Dopo l’assemblea Folli ci ha rilasciato questa breve intervista.

Dottor Folli, qual è la situazione irrigua delle terre lombarde del riso?

Anche per quest’anno siamo fortunatamente riusciti, nel complesso, a far fronte alle esigenze idriche dei risicoltori anche se la situazione, a fronte dei cambiamenti climatici in corso, si sta facendo sempre più difficile da gestire; basti il ricordare, in proposito, le criticità idriche attraversate dai bacini lacuali, tra cui Lario e Verbano. Se si considera invece il fiume Po, anche in questo caso appare evidente come la sempre maggiore penuria di acqua costringa ad una valutazione stringente di misure specifiche, da studiare in modo congiunto con le altri ANBI regionali interessate dalla problematica.

Tra qualche mese saranno rinnovati gli organi dirigenti dell’Associazione Est Sesia: arriverà un presidente lombardo?

I destini dell’Associazione Est Sesia riguardano in primis la regione Piemonte; staremo a vedere come andrà il rinnovo degli organi amministrativi del Consorzio, confidando che, grazie agli esiti delle elezioni, l’Ente possa trarre beneficio in termini di solidità e competenze.

Quali sono i programmi di lavoro del consorzio ETVilloresi?

Il Consorzio ETVilloresi non trascura di investire in modo costante sul vasto reticolo gestito, per garantirne tenuta e funzionalità, confrontandosi spesso con la penuria dei finanziamenti a disposizione; a breve saranno avviati alcuni interventi per quanto riguarda la difesa territoriale, che, alla luce dei rivolgimenti climatici che stiamo attraversando, sta assumendo progressivamente particolare centralità, mostrando chiaramente il fondamentale ruolo dei canali nello smaltire pericolose acque in eccesso.

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI