SI CERCA DI RIANIMARE LE RISAIE BULGARE

Progetto americano per migliorare le tecniche agricole in rapporto alla salute del suolo

Il professor Harold Van Es della American University Cornell lavora in Bulgaria per il progetto Soil Protection. Le sue ricerche contribuiscono a migliorare l’atteggiamento verso la salute del suolo. «Il progetto è iniziato quattro anni fa – afferma su Agrozona.bg -. All’inizio ci siamo concentrati sulla preservazione delle qualità del suolo e sulla prevenzione dell’erosione, e ora stiamo lavorando in modo più ampio sulla salute del suolo». E aggiunge: «Abbiamo avviato il progetto nel nord della Bulgaria per la nostra cooperazione con l’Università di Rousse; quest’anno abbiamo tenuto seminari e visite sul campo in altre parti del paese, centrale e meridionale, e così abbiamo ampliato l’ambito geografico del progetto».

La situazione dei suoli

I suoli in Bulgaria, uno dei paesi UE in cui si produce riso, sono per natura molto produttivi, poiché generalmente sono di buona qualità, ma sono stati degradati negli ultimi decenni a causa dell’uso intensivo. E’ stato eroso significativamente il contenuto di materia organica. In questo lungo periodo, l’atteggiamento dei coltivatori di riso bulgari è cambiato, come afferma il professor Van Es: «Ma ci vuole tempo. È necessario prima discutere su quali sono i problemi e quali soluzioni possibili. abbiamo tenuto numerosi seminari ed eventi, molti dei quali a Rousse. Crediamo che gli agricoltori stiano diventando sempre più consapevoli dell’importanza di avere terreni sani e siamo riusciti a convincerli a pensare a come migliorare la qualità del suolo. Quando ci prendiamo cura della salute del suolo, dobbiamo pensare in modo olistico a una combinazione di pratiche: quale è più adatta per applicare in una fattoria dipende dalle condizioni specifiche. Pensiamo anche che le cover crop siano ben applicabili in Bulgaria. Coltivare in rotazione inoltre migliora le condizioni del suolo, così come l’uso di cover crop o fertilizzanti organici».

Le azioni

Queste nuove prospettive stanno portando a diverse azioni: «Stiamo lavorando per espandere le analisi tradizionali del suolo che misurano gli indicatori chimici e il pH. La salute del suolo oltre alla chimica ha caratteristiche fisiche e biologiche. Quando parliamo di biologia del suolo guardiamo gli organismi che si trovano in esso, così come il contenuto di proteine ​​e il carbone attivo. Quando parliamo delle proprietà fisiche del suolo, prendiamo in considerazione la stabilità degli aggregati in esso contenuti. Questo è importante per lo sviluppo del sistema di radicamento e la prevenzione dell’erosione. Teniamo conto anche della compattazione del suolo e della capacità di trattenere l’acqua. Abbiamo così arricchito i test tradizionali con un’analisi delle qualità fisiche e biologiche».

Sperimentazione

Gli agricoltori bulgari, secondo le osservazioni del professore, hanno già imparato a sfruttare i benefici delle colture a terra. E conclude: «Nell’ambito del progetto lavoriamo con gli agricoltori, guidati dal professor Georgi Mitev dell’Università di Rousse, il nostro approccio è quello di lavorare sul territorio di vere aziende agricole anziché campi sperimentali all’università. Ci sono anche agricoltori bulgari che sperimentano già e possono essere un esempio eccellente per altri produttori che vogliono imparare nuove tecniche». Autore: Manuela Indraccolo

 

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI