SESSANTAMILA ETTARI IN PERICOLO

Resistenze sempre più dannose ma esistono due nuove strategie

Da diversi anni sono cresciute, in modo preoccupante, le difficoltà di controllo di alcune infestanti della risaia che hanno comportato, da un lato, la riduzione della produzione, e dall’altro, notevoli incrementi di costo per ettaro. Sono alcuni biotipi di giavoni insieme ad alisme, quadrettoni e zigoli, che hanno reso sempre più difficile il lavoro del risicoltore.

Le cause che hanno portato all’insorgere di queste problematiche sono da imputare a: la monocoltura, le minime lavorazioni, l’utilizzo per più anni di erbicidi con meccanismo d’azione analogo e/o monosito, il limitato impiego di erbicidi in pre-semina ed in pre-emergenza ed il reimpiego di sementi aziendali non selezionate.

Da indagini svolte da Dow AgroSciences presso i risicoltori negli ultimi anni, emerge che le difficoltà di controllo dei giavoni da parte degli erbicidi oggi autorizzati interessino oltre 25.000 ettari mentre per quanto riguarda alismatacee/ciperacee si sfiorano i 60.000.

Grazie agli usi di emergenza rilasciati da parte dei ministeri competenti fino al 2017 è stato possibile contenere le suddette problematiche.

Dow AgroSciences mette a disposizione dei risicoltori una “strategia di programma” su varietà convenzionali ed una strategia di “Preond” su varietà Clearfield che garantiscono risultati molto soddisfacenti in situazioni particolarmente difficili sia nella semina tradizionale che nella interrata a file.

Che cosa significa  “strategia di programma”? 

Riguarda i trattamenti erbicidi nelle varietà convenzionali e significa che il risicoltore dovrà pianificare un percorso dove farà seguire ad uno o più prodotti con lo stesso meccanismo d’azione (trattamento fondamentale) una miscela di prodotti con differenti meccanismi d’azione (trattamento di rifinitura). Il trattamento fondamentale a base di ClincherTM One +/- profoxidim +/- bagnante specifico serve a controllare tutti biotipi di giavoni e le altre graminacee mentre quello di rifinitura a base di ViperTM On + mcpa va a colpire le infestanti sfuggite al primo passaggio ed a controllare le ciperacee, alismatacee e foglie larghe più difficili. Entrambi i trattamenti devono essere applicati su risaia asciutta o sgrondata con un intervallo applicativo variabile da 5 a 15 giorni. I migliori risultati si ottengono immettendo acqua tra le due applicazioni al fine di evitare condizioni di stress e scalarità di nascita delle infestanti. Per capire meglio, diamo un’occhiata a questi video. Il primo riguarda la semina in acqua:

Il secondo riguarda la semina interrata a file:

Che cosa significa “strategia di Preond”?

Riguarda i trattamenti erbicidi nelle varietà Clearfield e significa che il risicoltore deve seguire un percorso che prevede una prima applicazione a base di ClincherTM One +/- profoxidim +/- bagnante specifico. Questo trattamento permette il controllo di tutti i biotipi di giavone e delle altre graminacee prima delle due applicazioni di imazamox. Il trattamento di “Preond” va applicato su risaia asciutta o sgrondata; prima di eseguire il successivo trattamento per il controllo del riso crodo è preferibile allagare la risaia, lasciando trascorrere un intervallo superiore ai 9 giorni. Anche in questo caso ci aiutano due brevi video, uno sulla semina in acqua:

e il secondo sulla semina interrata a file:

In caso di presenza di Cipollino e Zigolo è consigliabile aggiungere Sempra al secondo intervento sia nella strategia di programma che in quella di Preond.

Oggi, dunque, il risicoltore può risolvere il problema dei giavoni e delle altre infestanti difficili su tutte le varietà coltivate ed in entrambe le tecniche di coltivazione in modo efficace, pratico e selettivo; questo grazie alle strategie di “Programma” e di “Preond” messe a punto dal servizio tecnico e sperimentale di Dow AgroSciences. (IP – Prodotti fitosanitari autorizzati dal Ministero della Salute; per relativa composizione e numero di registrazione si rinvia al catalogo dei prodotti o al sito internet del produttore. Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta, prestando attenzione alle frasi e ai simboli di pericolo e alle informazioni sul prodotto. ® Marchio registrato. Informazione pubblicitaria a cura di Dow AgroSciences)

Categorie
Prodotti in campo
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI