ROLFI L’OTTIMISTA

La Regione Lombardia annuncia la mobilitazione agricola per la sanificazione, ma non è così semplice
L'assessore Fabio Rolfi
L'assessore Fabio Rolfi

I tantissimi agricoltori lombardi, che con grande senso di responsabilità stanno continuando a lavorare nell’interesse dei consumatori, assicurando un regolare rifornimento degli scaffali della grande distribuzione, mettono a disposizione anche il loro parco macchine, fatto di mezzi agricoli normalmente utilizzati per i trattamenti fitosanitari, per la sanificazione delle strade, delle piazze e di tutti i luoghi pubblici che potrebbero averne bisogno. Lo ha dichiarato l’Assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Lombardia, Fabio Rolfi in un suo recente comunicato: «Ho sentito personalmente i rappresentanti lombardi delle associazioni agricole e dei contoterzisti. Li ho ringraziati per aver messo trattori e botti a disposizione dei Comuni lombardi per le operazioni di disinfezione di città e paesi».

Irroratori in azione

«Tale attività – ha aggiunto il presidente della Copagri Lombardia Roberto Cavaliere – è resa possibile grazie all’utilizzo di irroratori, nebulizzatori e atomizzatori e realizzabile solo dopo la definizione, in accordo con le ATS locali, di tutte le modalità e le necessarie disposizioni, così come delle consegne dei prodotti da utilizzare per il trattamento, darebbe un ulteriore importante contributo per la limitazione e il contrasto del COVID-19».

Ma non esageriamo…

Un gesto solidale in questa emergenza che tuttavia non sempre riesce a concretizzarsi come ha spiegato Giorgio Zorzoli, presidente dell’Associazione Agromeccanici e Agricoltori della Provincia di Pavia: «è bene sottolineare realisticamente quanto la maggior parte delle barre irroratrici che hanno a disposizione risicoltori e contoterzisti, strumenti che possono superare anche i 20 metri di larghezza, non risultino idonei a questo tipo di servizio. È più un lavoro di personale specializzato, senza nulla togliere alla buona volontà di tutti. Inoltre, è già difficile avere a disposizione i dipendenti per le lavorazioni stagionali in campo, molti sono a casa e non mancano le restrizioni e le paure. Come per tutti del resto. Ognuno – ha ricordato – sta facendo la propria parte per vincere questa sfida. Il contributo che danno gli agricoltori è sulle tavole di tutti ogni giorno e se si può valorizzarli in qualche modo è solo riconoscendone la qualità nel consumo!» Autore: Martina Fasani

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI