«RISEMINA NO PROBLEM»

Sapise intensifica l'assistenza contro in maltempo e offre nuovo seme. Gravi ritardi in Sardegna

L’unica notizia positiva di questa difficile campagna, sostiene  Elisabetta Falchi, è che hanno ripristinato l’aiuto accoppiato ai moltiplicatori di sementi. «Del resto quell’esclusione non aveva presupposti giuridici – sottolinea la presidente della Sapise – e la pressione esercitata dalla nostra cooperativa a tutti i livelli, anche attraverso Assosementi  è stata fondamentale.  Con qualche grattacapo in più per i soci sardi. Come l’oristanese Giuseppe Vacca: «le nostre risaie sono allagate dalle piogge e non riusciamo a lavorare. L’acqua nei canali di scarico è più alta del livello di risaia. Siamo talmente in ritardo che non riusciremo a completare le operazioni di livellamento. Fortunatamente la nostra campagna è più lunga, nel senso che potremo seminare fino al 20 giugno, anzi saremo costretti a protrarre fino ad allora le semine».

Le conseguenze sono pesanti, a partire dai costi assicurativi. Ma non piangono solo i sardi. Falchi conferma le stime di una flessione dell’investimento intorno ai 10-15mila ettari a livello nazionale: «Venendo in Piemonte mi ha stupito vedere tante risaie trasformate in campi di mais e di grano: la crisi lascia il segno ed è un segno che non si cancellerà facilmente, come insegna la crisi del frumento». La presidente della Sapise confida nella rapida attivazione della clausola di salvaguardia e  nel frattempo, per poter essere sempre più competitivi, chiede allo  staff della cooperativa di lavorare sempre più sulla qualità della semente. Il direttore generale Carlo Minoia spiega che «il reimpiego aumenta ancora, siamo intorno al 35%, e come servizio tecnico diamo tutto il supporto necessario ai risicoltori che vogliano investire seriamente su produzioni di qualità, anche venendo incontro a chi deve riseminare causa maltempo. Lo abbiamo fatto con Carnise, Carnise Precoce e anche con varietà pubbliche come Baldo e Selenio, in quanto crediamo che il seme certificato sia una garanzia vincente anche per i nostri clienti, afflitti, ad esempio, dal nematode».

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI