RECRUDESCENZA DI APHELENCHOIDES BESSEYI

Allarme nematode: i ricercatori hanno illustrato il problema all'incontro di Rice Up

Nell’incontro organizzato nei giorni scorsi da Rice Up a San Genesio ed Uniti (PV), si è parlato anche di nematodi. Sono intervenuti Stefano Sacchi, ricercatore del Laboratorio Fitopatologico SFR Regione Lombardia – Sezione di Nematologia agraria, e Anna Chiara Fumagalli, di ERSAF – SFR Regione Lombardia.

L’analisi di Sacchi

Sacchi ha proposto la sua “Analisi delle problematiche legate alla presenza di nematodi in risaia” e ha inizialmente presentato questo Phylum animale, il più numeroso sul nostro pianeta, che abbiamo imparato a trovare ed affrontare anche nelle nostre aziende. Il ricercatore ci ricorda che 15% è la media delle perdite di produzione annua in agricoltura dovuta ai nematodi, dato interessante che fornisce un’immagine di quanto questi minuscoli esseri siano pericolosi per la produzione agricola. I nematodi parassiti del riso riscontrati nei nostri areali sono: Heterodera elachista (nematode cisticolo), Pratylenchus spp. (nematode migratore), Meloidogyne spp. (Meloidogyne graminicola, nematode galligeno) e una vecchia conoscenza, l’Aphelenchoides besseyi.

Il ritorno

Come ci ricorda l’esperto, per la sua potenziale pericolosità, A. besseyi è inserito fra gli organismi di quarantena per l’Europa; a distanza di vent’anni dalla prima segnalazione e dall’avvio delle misure di quarantena (1997), dopo che per lungo tempo si è assistito ad una progressiva e significativa riduzione della diffusione del parassita e dell’intensità degli attacchi, si sta evidenziando da qualche anno una progressiva e preoccupante recrudescenza delle infestazioni che interessano un elevato numero di varietà analizzate. Una nuova minaccia è invece rappresentare da Meloidogyne graminicola, nematode galligeno di cui vengono proposti sia il ciclo che i sintomi tipici durante la presentazione. Anche relativamente ad Heterodera elachista, nematode cisticolo di cui abbiamo già parlato nel nostro sito (leggi articolo), vengono presentati, anche in questo caso, ciclo vitale e esempi di sintomatologia. Autore: Ezio Bosso

Categorie
Tecnica
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI