Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

PYRICULARIA IN BARAGGIA

da | 20 Lug 2017 | Tecnica

Impennata del rischio brusone a Olcenengo. I captaspore del progetto Bruma segnalano un livello 2, mentre si resta a livello 1 in tutte le altre località novaresi e vercellesi, eccetto Nibbia, dove le spore non sarebbero presenti. Colpa dell’abbassamento termico delle ultime ore, che alimenta la diffusione delle spore. Gli esperti sollecitano attenzione per i risi sensibili che si trovano più avanti nel ciclo fenologico: tra l’altro, per la prima volta il fungo fa capolino in Baraggia, insidiando i campi di S.Andrea. Ricordiamo che quest’anno non si può utilizzare il triciclazolo e che, come ha comunicato anche l’Ente Nazionale Risi, esistono valide alternative per contrastare il brusone, come azoxystrobin-difenoconazolo e zolfo, usato anche nel bio. L’ultima novità per il riso biologico è il bacillus subtilis.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio