PIU’ INDICA IN RISAIA?

Le previsioni di Minoia (Sapise) che fa un appello ai risicoltori italiani

Più indica in campo e tondi “ad hoc”. Sono le indicazioni che emergono dall’intervista rilasciata da Carlo Minoia (foto piccola), direttore generale di Sapise. Con la quale dice ai risicoltori: parliamoci di più.

Che bilancio fa Sapise di questa campagna?

Obiettivamente il clima è pesante e anche se le vendite di semente non sono andate bene perché purtroppo il reimpiego di semente sta aumentando sempre di più. Pesante, perché i ribassi del risone hanno condizionato non poco i risicoltori. La maggior parte di loro però comprende che in piena crisi l’errore peggiore sarebbe quello di tagliare sui mezzi tecnici, a partire dal seme certificato.

Che però costa troppo…

Considerato il periodo lo capisco bene ed è difficile affermare il contrario, però su questo punto non si può generalizzare: se una ditta sementiera fornisce un seme efficace ed efficiente, pulito e produttivo, bisogna ricordare che ha sostenuto dei costi per produrlo e che quel seme è la vera assicurazione del risicoltore. Io credo che questo concetto stia passando, malgrado il malessere obiettivo e giustificato della risicoltura.

Cosa si seminerà quest’anno?

Per il primo anno non ho visto rincorrere i listini, ed è un bene. Mi sembra che ci sia una conferma delle varietà da interno ma che si seminino i tondi come il Selenio che l’industria richiede: in pratica, non si va genericamente sul tondo ma sulle varietà idonee al consumo etnico e al sushi, cristallini che non fessurino. Inoltre, vedo una leggera crescita dell’indica, anche se ovviamente parliamo di sensazioni: in assenza di dati sulle diverse varietà e tipologie, vista l’entità del reimpiego, è possibile che queste sensazioni siano smentite.

Cosa consiglierebbe ai risicoltori?

Di tornare a una rotazione intelligente tra le varietà, per contenere il fenomeno delle resistenze che ormai si è diffuso anche nei risi “tecnologici”. Il crodo è ancora una piaga.

Cosa pensa del movimento #ildazioètratto?

Che interpreta un malumore e che rappresenta uno stimolo a parlarsi con maggior sincerità nella filiera.

Anche tra risicoltori e sementieri?

Certo. Noi siamo pronti a spiegare il perché di certi prezzi e anche a rivederli: a questo servono i contratti di coltivazione, una soluzione che Sapise adotta con chiunque sia disponibile.

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI