Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

OTTO SEMI PER IL PROSSIMO RACCOLTO

da | 28 Nov 2021 | NEWS, Prodotti in campo

All’inizio fu il Gladio. Ancora oggi, se dici Almo ricordi prima di tutto quella varietà, che ha rimpiazzato il Thaibonnet, furoreggiando nel campo dei lunghi B. Ma Almo non è solo Gladio. Se il capostipite della ricerca varietale promossa dal compianto Silvestro Murtas resta un punto di riferimento per le sementi convenzionali, anche grazie alla sua resistenza alle malattie e alle avversità climatiche, oggi si fanno strada anche altre soluzioni, come il Dardo che quest’anno si candida a sfamare gli appetiti dell’industria per il riso lungo A  con la sua taglia bassa e una versatilità che lo rende idoneo alla parboilizzazione.

Nelle semine 2022 – che saranno probabilmente nel segno del Teti, che è “tanta roba” come sa chi investe nel seme certificato – non può mancare un medio cristallino come il Crono, caratterizzato da una gran capacità di accestimento e da rese molto alte. Nel campo dei risotti, troviamo poi il Proteo (tipo Baldo) e il Fedra (tipo Roma), entrambe con ciclo breve e basso contenuto di amilosio, dotate di altissima produttività; così come il Poseidone, che è il Carnaroli di Almo. Poseidone, precoce, basso, mediamente resistente al brusone, è il primo riso che si taglia e quest’anno ha soddisfatto anche in termini di prezzo chi lo ha coltivato. Il catalogo 2022 evidenzia infine l’Elettra, l’aromatico della scuderia Almo: un bel seme produttivo, uno dei risi più aromatici che si possano trovare sul mercato. Scarica il Catalogo Almo. (IP)

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio