NON SI VIVE DI SOLO BASMATI

L'India inizia a esportare riso non basmati in Cina: si aprono le porte di un immenso mercato

Per l’India si aprono le porte dell’immenso mercato cinese: la prima spedizione di riso non basmati indiano è infatti avvenuta nei giorni scorsi. Lo conferma ministero del commercio e dell’industria di Nuovha Delhi. Il primo contingente esportato è limitato. E’ composto da 100 tonnellate di non basmati (riso bianco al 5% di rottura) sono state spedite in Cina da Nagpur e sono state ricevute dalla Cina National Cereals, Oils and Foodstuffs Corporation (COFCO), che è una delle holding di proprietà statali della Cina. «Dopo gli sforzi concertati del governo indiano, sono state registrate 19 riserie e unità di lavorazione per l’esportazione di riso non basmati dall’India alla Cina», ha affermato il ministero in una nota.

Una notizia importante, sul piano economico, condivisa da tutti i principali quotidiani indiani: il protocollo, tra l’amministrazione generale delle dogane del governo cinese e il dipartimento indiano per l’agricoltura, la cooperazione e il benessere degli agricoltori sui requisiti fitosanitari per esportare riso dall’India alla Cina, è stato firmato il 9 giugno 2018 a Qingdao, in Cina, durante la visita del primo ministro Narendra Modi. Un accordo che ha modificato il precedente protocollo sui requisiti fitosanitari per l’esportazione di riso dall’India verso la Cina e che ha incluso anche l’esportazione di varietà di riso non basmati dall’India. Nuova Delhi ha così accesso all’immenso mercato cinese non solo per la qualità pregiata del Basmati ma anche per altre tipologie di riso. Una mossa per tentare di riequilibrare la bilancia commerciale indiana verso la Cina.

 
Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI