NAS A SCUOLA IN RISAIA

Ispezione a scopo conoscitivo in un'azienda risicola vercellese per capire quanto produce il bio

Il raccolto si avvicina anche per la giustizia. Dopo mesi di silenzio sulle inchieste che hanno colpito il settore biologico ed apparentemente senza alcun legame, in questi giorni le forze dell’ordine visiteranno un’azienda risicola biologica vercellese. Non si tratta però di attività ispettiva, bensì conoscitiva. L’obiettivo sarebbe quello di acquisire informazioni tecniche sulla coltivazione del riso biologico, al centro delle inchieste ormai da qualche anno. In pratica, si vuole fare chiarezza su metodi e rese e non si può far altro che andare in campo, perché, per quanto il bio sia un business consolidato da anni, non c’è un’istituzione che possa risponderne, sul piano scientifico. L’Ente Nazionale Risi ha iniziato solo quest’anno, per disposizione ministeriale, a occuparsi della tracciabilità del riso biologico e gli studi condotti dalle istituzioni centrali e dalle università non godono ancora di un’autorevolezza sufficiente a fornire evidenze scientifiche agli inquirenti. Che quindi vanno a scuola in risaia…

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI