SOLUZIONI CONTRO LE MALERBE

Abbiamo sentito il tecnico vercellese Vincenzo Antonino sulle contromisure alle infestanti

Siamo ormai arrivati alla fine delle lavorazioni in campo e ci aspetta il raccolto. Ma ci saremo difesi bene dalle alismatacee (cucchiai, mucronato e ciperi)? Queste piante si diffondono sempre più capillarmente nelle zone risicole a causa dalla facilità di spostamento che caratterizza il seme. Le dimensioni minuscole e la copertura villosa dello stesso lo rendono facilmente trasportabile soprattutto dai corsi d’acqua e anche da animali vettori e materiale di propagazione (si unisce al chicco di riso tanto da non permetterne la pulizia neanche dai macchinari usati per la produzione di semente certificata). Fortunatamente in questo caso i prodotti a disposizione si dimostrano assai adatti (come il Rifit), anche in assenza del propanile che assicurava una durata maggiore dell’efficacia del trattamento.

Un altro prodotto interessante su questo fronte è il MCPA in miscela con altri formulati. Secondo il tecnico Vincenzo Antonino è il principio attivo più utile contro queste infestanti, esso però deve essere usato in modo oculato e le miscele erbicide devono essere consigliate da tecnici, poiché, in alcuni casi, l’operatore per ottenere una migliore efficacia aumenta il quantitativo di alcuni principi attivi e la sovra dose (utilizzata da molti per sopperire al mancato utilizzo del propanile) è fortemente sconsigliata da Antonino, che sostiene ne diminuisca addirittura l’effetto.

I prodotti a base di MCPA sono efficaci, oltre che nei confronti di Alisma plantago-aquatica (Cucchiaio), contro: Scirpus mucronatus (Quadrettone), Scirpus maritimus (Cipollino), Cyperus difformis (Zigolo) e Butomus umbellatus (Giunco fiorito). Molte di queste specie possono essere combattute anche con l’ausilio di Solfuniluree, tra cui il Londax della UPL, prodotto a base di Bensulfuron metile: esso è molto efficace anche contro Ammania e Heteranthera, due specie spesso presenti nelle risaie, creando imperfezioni nelle coltivazioni e perdite di spazio. Il controllo di queste infestanti è di più facile attuazione con i prodotti oggi disponibili, tra i quali anche il Permit (Alosulfuron-Metile) molto efficace per Alismatace, Ciperacee, ecc. Autore: Ezio Bosso

Categorie
Tecnica
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI