MIGLIAIA DI GRAZIE !

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailUn anno con voi. Una torta con 23.480 candeline. E’ infatti dal 31 ottobre del 2013 che Risoitaliano.eu è online. E da quella data è stato visitato da oltre...

chicchi_JUTAUn anno con voi. Una torta con 23.480 candeline. E’ infatti dal 31 ottobre del 2013 che Risoitaliano.eu è online. E da quella data è stato visitato da oltre 23mila IP, gli indirizzi elettronici che individuano i diversi apparecchi (pc, smartphone, ecc.) che si collegano a un sito internet. Ciasciuno di loro può collegarsi una o mille volte (i cosiddetti “contatti” o “sessioni”) e restare connesso poco o tanto (nel nostro caso, la durata media delle sessioni è piuttosto alta – 2,55 minuti su base annua – ed è comprensibile visto che offriamo news commentate e analisi esclusive, non la semplice riproduzione di comunicati stampa) ma quel che conta sono i “visitatori unici” perché individuano delle persone reali, dei lettori in carne e ossa. Anche se non vedremo mai il loro volto e non conosceremo mai il loro nome sappiamo che sono al di là della rete e questo fortifica il desiderio di continuare a lavorare per loro. Il dato è “certificato” da Google Analytics, la piattaforma più diffusa e più severa in questo genere di rllevazioni: la stessa ci dice che negli ultimi mesi la media dei visitatori supera le 4.000 unità/mese e che i “returning visitor” cioè quelli che si collegano più volte nel corso del periodo considerato, sono il 44% (ottobre 2014). Non ci speravamo, un anno fa, quando Risoitaliano.eu è nato sulle ceneri di Risoitaliano.org. Apparentemente una tale “scrematura” penalizza ed invece la selezione del lettore e la sua fidelizzazione sono il nostro obiettivo editoriale: in questa fase, Risoitaliano non è un sito per tutti, ma solo per chi si occupa di produrre riso. Il mondo dei lettori potenziali è rappresentato infatti da chi lavora nelle 4.100 aziende risicole del Paese e chi, nell’industria risiera, nel commercio, nella ricerca e nel mondo dei fornitori di prodotti per l’agricoltura, tratta direttamente con il risicoltore. In totale, 6.000 persone. Usiamo l’espressione “in questa fase” perché il “primo tempo” sarà dedicato unicamente alla specializzazione agricola e perderà i “curiosi” e i “golosi” che possiamo stimare grossolanamente in 18.000 dei 23mila visitatori avvicinati nel corso del 2014. Ci sarà un tempo per ragionare di cucina del riso, ma nei prossimi mesi lavoreremo soprattutto per incrementare i lettori “risicoli”, cioè conquistare la stima e l’attenzione di quei 6.000 che sono gli operatori reali della risaia.E’ con Voi che conoscete la fatica della terra e la bellezza dei germogli che vogliamo costruire, infatti, una piazza virtuale dell’informazione agricola sul riso alla quale fin da adesso vi invitiamo a partecipare, segnalandoci via email (direzione@risoitaliano.eu) notizie ed esperienze che vogliate condividere. La strada è in salita e ne siamo talmente consapevoli che quest’articolo nasce dalla volontà di ringraziarVi: grazie a tutti coloro che ci seguono, parlano di noi e ci mandano notizie e consigli. Buon compleanno a tutti, perché un giornale on line è di chi lo legge. (31.10.14)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI