MENO RISONE NEGLI USA

Pubblicate le stime sul raccolto statunitense, che malgrado la flessione resta a livelli record

Le stime sul raccolto di riso statunitense 2016/17 scendono di 480 mila tonnellate e arrivano a 12,5 milioni di tonnellate. Calano area e rese, come conferma il rapporto mensile del Governo americanoA contribuire alla riduzione della produzione sono soprattutto Arkansas, California e TexasIl raccolto delle varietà lunghe scende a 9,2 milioni di tonnellate, ma resta comunque sui livelli più alti dal raccolto record del 2010/11. Le varietà medie e tonde calano a 3,2 milioni di tonnellate di produzione totale. Gli utilizzi negli Usa di riso sia per i consumi domestici sia per quelli residuali scendono a 7,4 milioni di tonnellate, per la diminuzione del raccolto. Le esportazioni totali restano invariate, ma le vendite all’estero di risone aumentano di 50 mila tonnellate circa, a compensazione della diminuzione della stessa quantità dell’export di riso lavorato. Inoltre, le esportazioni  di varietà a grana lunga si abbassano sempre di 50 mila tonnellate, compensando con un incremento di pari importo le esportazioni delle varietà medie e tonde. Il prezzo medio stagionale resta invariato a 9,9-10,9 dollari per cwt. (1 cwt è pari a 0,05 tonnellate).  Le stime sulle disponibilità di riso globali per 2016/17 si abbassano di 1,5 milioni di tonnellate, a causa soprattutto della di riduzione di 0,7 milioni di tonnellate per la produzione dello  Sri Lanka. Sostanzialmente invariate le esportazioni globali e i consumi interni. Le scorte finali si abbassano di 1,5 milioni di tonnellate e arrivano a 118,7 milioni.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI