DISERBO: ECCO L’UGELLO GIUSTO

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailNel diserbo si dovranno utilizzare ugelli di fine barra a getto tagliato, per evitare la deriva e /o la distribuzione eventuale in prossimità dei corsi d’acqua adiacenti alle risaie…...

FERRERONel diserbo si dovranno utilizzare ugelli di fine barra a getto tagliato, per evitare la deriva e /o la distribuzione eventuale in prossimità dei corsi d’acqua adiacenti alle risaie… Questa frase, che illustra le metodologie di diserbo imposte dalla Regione Piemonte ai risicoltori per mitigare l’inquinamento del bacino del Po, ha creato qualche problema di interpretazione, che risolve il professor Aldo Ferrero (foto piccola), inviandoci l’immagine create dal professor Paolo Balsari della stessa Università di Torino per illustrare il getto con profilo verticale dal lato esterno che si deve utilizzare nei casi descritti dall’articolo http://www.risoitaliano.eu/diserbi-e-fungicidi-ecco-i-nuovi-limiti-piemontesi/ Chi, come Luigi Ferrara di Zerbolò, lo ha già provato afferma che basta montarlo su una delle 3 uscite degli ultimi getti quando si diserba ai margini della risaia, mentre in in pieno campo si inserisce quello normale (20.01.2016)

Categorie
RisicolturaTecnica
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI