LISBONA FINANZIA LA CONCENTRAZIONE DELL’OFFERTA

Il governo portoghese finanzia l'organizzazione dell'offerta dei risicoltori

Tra le interviste di Rice Mob, la novità della Fiera in campo, quella con Jorge Cardoso, manager di Novarroz, ha interessato molti. Il nome dice molto al mondo del riso europeo, poiché si tratta di un importante gruppo risiero.

Quali saranno le scelte di semina in Portogallo?

L’indica non sarà sicuramente trainante, poiché il Portogallo vi riserva un piccolo spazio (10%), visto che il clima non raggiunge sempre determinate temperature e non permette a questa varietà di svilupparsi al meglio. Viene principalmente acquistato dal Sud-America ed esportato nel resto del mondo, mentre per il consumatore locale viene coltivato. Rimane un prodotto di nicchia,

Su cosa investirà l’azienda nei prossimi anni?

«Il nostro paese risulta il primo in Europa per il consumo di riso, superiamo i 15kg procapite annuo. Il Lungo A e’ senza dubbio la linea più ambita, che in Portogallo prende la denominazione di Riso Carolino e ricopre circa il 90% della produzione con un valore più alto rispetto all’Indica.

Cosa pensa della recente acquisizione da parte di Euricom del gruppo francese Marbour?

E’ una pratica che ha ormai preso piede anche da noi in Portogallo, già da alcuni anni sono rimaste poco meno di una decina le riserie, lo vediamo come un processo inarrestabile per poter diventare sempre più competitivi sul mercato globale.

La concentrazione vale anche per gli agricoltori?

L’offerta nel nostro Paese ad oggi è dispersa, tuttavia per gli agricoltori, il governo, in accordo con gli industriali, sta offrendo dei finanziamenti per l’organizzazione di quest’ultima.

Che strategie si è data Novarroz per il futuro?

Complessivamente nell’agricoltura portoghese, l’attuale situazione della coltivazione del riso è favorevole, con una produzione vicina alla media dell’UE. Nonostante le aree di coltivazione in calo e la tecnologia del settore che causa alcuni limiti, la produttività è ad un livello soddisfacente. La missione di Navarroz è rimasta la stessa sin dall’inizio: offrire la migliore qualità di riso disponibile sul mercato ai suoi consumatori (Nella foto, da sinistra, Paolo Viana, Jorge Cardoso e Massimo Biloni di Ires). Autore: Martina Fasani

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI