L’EUROPA DIFENDE IL RISOTTO BIRMANO

La Commissione rifiuta di esaminare la denuncia dell'Ente Risi

La Commissione si rifiuta di difendere il riso japonica europeo. Al Consiglio Agricoltura e Pesca dell’Ue che si è svolto lunedì a Bruxelles la delegazione italiana ha evidenziato la difficile situazione del settore risicolo nazionale e ha invitato la Commissione a monitorare con attenzione, dato il constante aumento, le importazioni a dazio zero di riso japonica dal Myanmar, l’ex Birmania. Secondo l’Ente Risi, il flusso nasconderebbe l’importazione di risi indica dalle caratteristiche simili al tipo japonica e in ogni caso andrebbe a impattare su un settore strategico per l’Europa, poiché il riso japonica è la tipologia tradizionale delle nostre zone. Inoltre, l’incremento delle importazioni si scontrerebbe con la clausola di salvaguardia che prevede il ripristino dei dazi ordinari sul riso indica dei PMA. Molti motivi per volerci veder chiaro, e invece il Commissario Hogan (nella foto) ha dichiarato che è ancora troppo presto per capire se l’importazione di riso japonica dal Myanmar verso l’UE rappresenta un pericolo tale da attivare misure di salvaguardia. Secondo Hogan per giustificare un intervento occorre che sia accertata una seria minaccia al reddito dei produttori, minaccia che ad oggi l’Ue non ravvisa. Autore: Luciano Pellegrini

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI